Visualizzazione dei risultati da 1 a 22 su 22

Discussione: Valvole bruciate Ferrari

  1. #1
    Member
    Registrato dal
    Nov 2019
    Messaggi
    37
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito Valvole bruciate Ferrari

    Buongiorno ragazzi,
    una curiosità, parlando con un Ing. di 80 anni che ha sempre lavorato nel campo del petrolio mi diceva che si ricordava di Ferrari che bruciavano le valvole se non le si guidava "allegramente"...

    Vi risulta? Credo parlasse di auto anni 70/80...

    Roberto

  2. #2
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    3,685
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da GILLES67 Visualizza il messaggio
    Buongiorno ragazzi,
    una curiosità, parlando con un Ing. di 80 anni che ha sempre lavorato nel campo del petrolio mi diceva che si ricordava di Ferrari che bruciavano le valvole se non le si guidava "allegramente"...

    Vi risulta? Credo parlasse di auto anni 70/80...

    Roberto
    l'unico sistema per bruciare le valvole in una qualsiasi auto a ciclo 8 è correre con una miscela molto magra....e sulle auto di serie è praticamente impossibile, su quelle da corsa invece ......io ho cecchinato un pò di valvole sui motori abarth ma si sperimentavano carburatori estremi.....un' indizio è lo scarico che diventa bianco con sfumatue blù certe volte
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  3. #3
    Member
    Registrato dal
    Nov 2019
    Messaggi
    37
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Secondo l'
    ing. forse una parte di carburante incombusto sedimentava e rompeva le valvole...qualcosa del tipo...da profano.....

  4. #4
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    3,685
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da GILLES67 Visualizza il messaggio
    Secondo l'
    ing. forse una parte di carburante incombusto sedimentava e rompeva le valvole...qualcosa del tipo...da profano.....
    mhhhhhhhhhhhhh una carburazione troppo grassa sporca tutto ma rompere le valvole non so lascio la parola agli esperti.
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  5. #5
    Gold Member L'avatar di scooby2003
    Registrato dal
    Dec 2008
    residenza
    Modena
    Messaggi
    2,080
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    da quello che ricordo la Ferrari 208 turbo prima serie aveva problemi di valvole, ma che si piegavano non bruciavano . Non penso che la causa fosse lo stile di guida ma altri motivi, tanto che
    venivano aggiornate in Ferrari negli anni.
    Poi problemi di valvole le avevano le 355 prima serie , ma anche li dubito per la guida....
    Diciamo che ogni bugia nasconde un minimo di verità

    Quote Originariamente inviato da GILLES67 Visualizza il messaggio
    Buongiorno ragazzi,
    una curiosità, parlando con un Ing. di 80 anni che ha sempre lavorato nel campo del petrolio mi diceva che si ricordava di Ferrari che bruciavano le valvole se non le si guidava "allegramente"...

    Vi risulta? Credo parlasse di auto anni 70/80...

    Roberto

  6. #6
    Gold Member L'avatar di flavioleon
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    1,920
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

  7. #7
    Gold Member
    Registrato dal
    Apr 2016
    residenza
    Ascoli piceno
    Messaggi
    545
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Mi da piu l idea come dice scooby che le valvole, forse a causa di un procedimento di cementazione sbagliato, potessero piegarsi dal lato dello stelo perchè lato cono solo se il pistone ci va a sbattere contro le pieghi. I residui avrebbero potuto occludere la sede valvola creando una chiusura imperfetta con perdita di potenza ma non credo proprio che poteva "bruciare" le valvole
    "....mi piace pensare della ferrari come una versione ridotta di dio...." ​ jeremy clarkson

  8. #8
    Member
    Registrato dal
    Nov 2019
    Messaggi
    37
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Capito....
    Quello che ancora mi domando è perchè tutti sottolineate che accendere una Ferrari per andare solo a bere il caffè alla lunga rovina l'auto.
    Capisco che la soddisfazione di una gita fuori porta sia tutta un'altra cosa, capisco che tenerle ferme per lunghi mesi sia deleterio, ma una volta accesa ed in temperatura (e qui vi chiedo le varie 308 348 355 vanno scaldate da ferme o cosa??) anche se fa solo 2km perchè si dovrebbe rovinare alla lunga?

    Roberto

  9. #9
    Super Moderatore L'avatar di safado
    Registrato dal
    Nov 2013
    residenza
    marche
    Messaggi
    3,848
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Le auto in generale vanno tutte scaldate prima di fare delle tirate,le Ferrari in particolare quelle storiche vanno scaldate bene perchè alcune componenti(leggi cambio) a freddo sono di dura manovrabilità.
    In 2 km non scaldi nulla,non elimini condense che si formano negli scarichi ed in altri componenti e ciò non è per niente salutare.
    Per scaldarle io ho sempre tirato fuori la macchina dal garage e sono partito con un ritmo lento non superando mai i 2.500/3.000 giri finchè non vedo la temperatura olio salire a 70°.
    Le persone non fanno viaggi,sono i viaggi che fanno le persone.Il viaggio non solo allarga la mente:le dà forma.

  10. Mi piace TurboLeso piaciuto questo messaggio
  11. #10
    Member
    Registrato dal
    Nov 2019
    Messaggi
    37
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da safado Visualizza il messaggio
    Le auto in generale vanno tutte scaldate prima di fare delle tirate,le Ferrari in particolare quelle storiche vanno scaldate bene perchè alcune componenti(leggi cambio) a freddo sono di dura manovrabilità.
    In 2 km non scaldi nulla,non elimini condense che si formano negli scarichi ed in altri componenti e ciò non è per niente salutare.
    Per scaldarle io ho sempre tirato fuori la macchina dal garage e sono partito con un ritmo lento non superando mai i 2.500/3.000 giri finchè non vedo la temperatura olio salire a 70°.
    Capisco, quindi non la fai girare per un po' di tempo da ferma?
    Si può dire che a parità di periodo storico (anni 90 ad es..) una Porsche è meno delicata di una Ferrari?
    Se si esiste un perchè?

  12. #11
    Gold Member L'avatar di flavioleon
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    1,920
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Carlosti02 Visualizza il messaggio
    Mi da piu l idea come dice scooby che le valvole, forse a causa di un procedimento di cementazione sbagliato, potessero piegarsi dal lato dello stelo perchè lato cono solo se il pistone ci va a sbattere contro le pieghi. I residui avrebbero potuto occludere la sede valvola creando una chiusura imperfetta con perdita di potenza ma non credo proprio che poteva "bruciare" le valvole
    più che piegarsi quelle cave al sodio di spezzano proprio alcuni millimetri prima dell'inizio della curvatura tra stelo e cono. la Ferrari utilizzava ( come Alfa Romeo ) spessori degli steli cavi più sottili rispetto ad esempio a porsche o mercedes e questo ne rendeva forse meno robusta la struttura. A partire dagli anni '80 si iniziò a sostituire le valvole di scarico con il modello in acciaio pieno e con trattamenti termici aggiuntivi ( non tanto per la paventata debolezza strutturale peraltro mai ammessa dalla Ferrari , quanto per risparmiare sui costi............ ma questa è una mia personalissima opinione ) Il 308 Quattrovalvole ad esempio ha le valvole di scarico con stelo pieno e struttura monolitica.
    Solo per rassicurare i possessori di 2V e magari anche a carburatori , conosco auto che sono arrivate a 130/140.000 Km senza alcun problema alle valvole originali. Invece alcuni modelli USA hanno purtroppo avuto e documentato questo drammatico inconveniente .

  13. #12
    Member L'avatar di gm74
    Registrato dal
    May 2015
    residenza
    imola
    Messaggi
    84
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Tecnicamente parlando non esiste il concetto di "bruciare una valvola"
    Le valvole possono avere i seguenti problemi:

    Piegatura : generalmente segno di fatica ai molteplici stress termici, non pregiudica il funzionamento normale, solo c'è un leggero calo delle prestazioni perché cala la tenuta durante la combustione

    Rottura valvola: tipicamente capitava sulle valvole cave, come correttamente esposto sopra. normalmente derivava da temperature di combustione troppo alte in zone localizzate ( battito in testa) o tirate a freddo.

    Rottura sede valvola: spesso deriva da carburazioni sbagliate che mal nebulizzano il carburante in camera di combustione, tirate a freddo, cattiva benzina ( la mancanza di piombo o peggio i diluenti che si usano sulle benzine moderne sono terribili per le sedi valvola di vecchia concezione, che sono fatte di materiale non troppo duro per garantire una buona tenuta pur con lavorazioni non troppo precise anche se a scapito della durata)

    Rottura o fessurazione guida valvola: tipico segno di usura da Km, o errato montaggio o ancora surriscaldamento del motore che ha dilatato la fusione delle testata facendo perdere l'interferenza di montaggio della guida

    Gilles usa le tue auto di più, facci un giro almeno 10 volte all'anno e che sia di 30/40 km con una qualche tirata fino a 5k. Questo ti permetterà di tenere sempre sotto controllo le innumerevoli cose che su una vettura di 40 anni possono andare storte anche solo per il passare degli anni. è anche un modo per diluire nel tempo le spese.Altrimenti ti trovi a fare mille interventi tutti insieme dopo anni di inutilizzo: spesa maggiore e inca...ura doppia

  14. #13
    Senior Member
    Registrato dal
    Aug 2019
    residenza
    sardegna
    Messaggi
    122
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    aggiungo poi che facendo scaldare la vettura da ferma , entra in temperatura il motore ma lo stesso non di può dire dei vari altri organi meccanici, quindi cm giustamente indicato è meglio un breve giro per portare tutto in temperatura ottimale di esercizio.

  15. #14
    Member
    Registrato dal
    Nov 2019
    Messaggi
    37
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Vi leggo tutti con molto interesse e ringrazio...

    Comprendo la teoria dell'utilizzo per diluire le eventuali rotture nel tempo...

    Ripongo però quindi anche la seguente domanda: può definirsi una Ferrari anni 90 più delicata di una Porsche stesso periodo?
    Rapporti di compressione più spinti e più alti regimi di rotazione per le prime?
    E' un falso mito la maggior robustezza teutonica?

  16. #15
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    3,685
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da GILLES67 Visualizza il messaggio
    Vi leggo tutti con molto interesse e ringrazio...

    Comprendo la teoria dell'utilizzo per diluire le eventuali rotture nel tempo...

    Ripongo però quindi anche la seguente domanda: può definirsi una Ferrari anni 90 più delicata di una Porsche stesso periodo?
    Rapporti di compressione più spinti e più alti regimi di rotazione per le prime?
    E' un falso mito la maggior robustezza teutonica?
    beh le 911 ad aria erano indistrittubili, la prima serie ad acqua erano delicatine, poi hanno sistemato tutto.
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  17. #16
    Member L'avatar di TurboLeso
    Registrato dal
    Dec 2019
    Messaggi
    49
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    beh le 911 ad aria erano indistrittubili, la prima serie ad acqua erano delicatine, poi hanno sistemato tutto.
    La prima serie ad acqua (alias 996) presentava l’unico inconveniente del cosiddetto cuscinetto IMS, la quale rompendosi portava alla distruzione di varie componenti meccaniche; a parte questa nota problematica non erano presenti problematiche note (a parte il cambio Tiptronic della medesima serie, la quale era una novità).


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  18. #17
    Gold Member L'avatar di scooby2003
    Registrato dal
    Dec 2008
    residenza
    Modena
    Messaggi
    2,080
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Il tiptronic venne introdotto già sulla 964 e non ricordo anomalie. Eccetti una cambiata bruttissima ma era un sequenziale primordiale

    Quote Originariamente inviato da TurboLeso Visualizza il messaggio
    La prima serie ad acqua (alias 996) presentava l’unico inconveniente del cosiddetto cuscinetto IMS, la quale rompendosi portava alla distruzione di varie componenti meccaniche; a parte questa nota problematica non erano presenti problematiche note (a parte il cambio Tiptronic della medesima serie, la quale era una novità).


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  19. #18
    Member L'avatar di TurboLeso
    Registrato dal
    Dec 2019
    Messaggi
    49
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da scooby2003 Visualizza il messaggio
    Il tiptronic venne introdotto già sulla 964 e non ricordo anomalie. Eccetti una cambiata bruttissima ma era un sequenziale primordiale
    Grazie per avermi corretto; su diversi esemplari di 996 molti lamentavano la lentezza del suddetto cambio ed una certa (rara) fragilità; fonte il mio vicino porschista da metà anni ‘90, la quale non si perde un raduno della casa madre.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  20. #19
    Member
    Registrato dal
    Nov 2019
    Messaggi
    37
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ho avuto 996 Tipronic e pur non avendo grandi esperienze devo dire che non lo trovavo così lento...certo dopo sono arrivate le doppie frizioni...
    La paura di tutti era il maledetto cuscinetto...

    Quindi perchè secondo voi Ferrari è vista come auto molto molto più delicata?

  21. #20
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    3,685
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da GILLES67 Visualizza il messaggio

    Quindi perchè secondo voi Ferrari è vista come auto molto molto più delicata?
    Perchè lo è!
    allora piglia un modello qualsiasi anni 70,80,90 della Porsche e della Ferrari e calcolando la cilindrata guarda i cavalli che avevano i modelli Porsche e i corrispondenti Ferrari e ti sarai risposto da solo, più giri più cavalli più delicata e infatti le porsche turbo erano delicatissime.
    Mio padre aveva amici anni 70/80 con le Lambo e quelle ad ogni giro giretto poi gita dal meccanico.
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  22. Mi piace Woody piaciuto questo messaggio
  23. #21
    Member L'avatar di gm74
    Registrato dal
    May 2015
    residenza
    imola
    Messaggi
    84
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ferrari molto più vicina alla tecnologia di auto da corsa, con progetti sempre nuovi e spesso non sempre portati a pieno sviluppo in fase progettuale

    Porsche è una vettura di grande serie ad alte prestazioni, sviluppata anno dopo anno ma sempre fedele ai suoi concetti fondamentali. Sfruttando i grandi numeri di produzione si potevano permettere processi produttivi e qualitativi inapplicabili a Maranello

    Ferrari da sensazioni uniche come intensità, Porsche nasce come più come GT

    Questo è quello che valeva coi modelli fino a 20 anni fa, recentemente i concetti si sono molto rarefatti

  24. Mi piace tyziocayo piaciuto questo messaggio
  25. #22
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    3,685
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da gm74 Visualizza il messaggio
    Ferrari molto più vicina alla tecnologia di auto da corsa, con progetti sempre nuovi e spesso non sempre portati a pieno sviluppo in fase progettuale

    Porsche è una vettura di grande serie ad alte prestazioni, sviluppata anno dopo anno ma sempre fedele ai suoi concetti fondamentali. Sfruttando i grandi numeri di produzione si potevano permettere processi produttivi e qualitativi inapplicabili a Maranello

    Ferrari da sensazioni uniche come intensità, Porsche nasce come più come GT

    Questo è quello che valeva coi modelli fino a 20 anni fa, recentemente i concetti si sono molto rarefatti
    ESATTO! adesso se uno vuole un'EXOTIC car tipo le Ferrari anni 50, fatta su misura anche se non derivate dalle corse, deve andare da Pagani o in Svezia dall' amico Koenigsegg.......e poi sperare non si rompa nulla nell'uso.
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  26. Mi piace tyziocayo piaciuto questo messaggio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •