Pagina 4 di 5 primaprima ... 2345 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 91 a 120 su 149

Discussione: Restauro Ferrari 348 TS "Finalmente Ferrarista"

  1. #91
    Junior Member
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Bari prov.
    Messaggi
    16
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Complimenti per il lavoro certosino, ho letto tutto d'un fiato la discussione ed e' stato davvero piacevole ed istruttivo seguire tutti i lavori eseguiti con abilita', maetria ed ingegno... sei l'amico che tutti vorrebbero avere a fianco nel proprio garage 😉

  2. Grazie F312PB ringraziato per questo messaggio
    Mi piace tony49 piaciuto questo messaggio
  3. #92
    Junior Member
    Registrato dal
    Sep 2017
    Messaggi
    1
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito fantastico lavoro complimenti ,grande passione e capacità.

    Dal lavoro certosino eseguito si evidenzia la grande passione e la manualità.
    Credo che un professionista del restauro non avrebbe fatto così bene tutto ciò che hai fatto con ingegno e a costo quasi zero,molti professionisti fanno presto a sostituire tutto, tanto poi paga(spesso a peso d'oro) il cliente.
    Ancora grazie per aver mostrato e spiegato in modo così chiaro ed esaustivo le varie fasi degli interventi.
    Ciao
    Antonino

  4. Grazie F312PB ringraziato per questo messaggio
  5. #93
    Amministratore L'avatar di Lucio
    Registrato dal
    Mar 2007
    residenza
    Italia
    Messaggi
    11,564
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Lucio
    Potenza rep
    10

    Predefinito

    Paolo hai fatto un ottimo lavoro,spero di poterla ammirare dal vivo

  6. Grazie F312PB ringraziato per questo messaggio
  7. #94
    Gold Member
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    Reggio Emilia
    Messaggi
    599
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ciao auguri per il risultato finale,quanti ci hai dedicato? Pensi di cederla?

  8. #95
    Senior Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    410
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da gino328 Visualizza il messaggio
    Ciao auguri per il risultato finale,quanti ci hai dedicato? Pensi di cederla?
    Grazie, ho impiegato circa 9 mesi lavorando soprattutto nei fine settimana e nei ritagli di tempo libero.
    Se penso di cederla.....eh, eh, ti rispondo così: dopo averla vista la prima volta e tenuta d'occhio da almeno 20 anni (quasi sempre ferma dal concessionario che la possedeva), dopo 9 mesi di duro ma appassionante lavoro, desiderando una Ferrari mia dal 1980, tu cosa faresti al mio posto?

    Paolo

  9. Mi piace Lucio, gda060571 piaciuto questo messaggio
  10. #96
    Senior Member
    Registrato dal
    Sep 2017
    residenza
    Pesaro
    Messaggi
    223
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Che lavorone... Sei il cugino di Mac Gyver ???
    Ci hai speso tantissimo tempo. Ma quale sarebbe stata la spesa se avessi delegato il lavoro a qualcun altro ?
    Non ragioniam di lor , ma guarda e passa. ( Dante )

  11. Grazie F312PB ringraziato per questo messaggio
  12. #97
    Senior Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    410
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da massi78 Visualizza il messaggio
    Che lavorone... Sei il cugino di Mac Gyver ???
    Ci hai speso tantissimo tempo. Ma quale sarebbe stata la spesa se avessi delegato il lavoro a qualcun altro ?

    Carino e originale il paragone con Mac Gyver, ne sono lusingato Penso che l'esperienza modellisitica quasi quarantennale abbia influito parecchio sulla mia manualità e sulla propensione a trovare soluzioni creative davanti a certi problemi.

    In effetti non saprei quantificare le ore di lavoro, ma sono state tantissime e avrebbero inciso molto di più dei materiali su un ipotetico preventivo di terzi.
    Probabilmente ci sarebbe voluta una bella carrettata di x-milaeuro, a proprosito così per curiosità, c'è qualcuno che potrebbe ipotizzare una cifra per questo restauro?

  13. #98
    Senior Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    410
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito Centralina AC

    Puntata supplementare riguardante la centralina del climatizzatore con il famigerato orologio digitale incorporato
    La mia centralina era stata sostituita dal precedente proprietario cosa che sapevo per averlo letto nelle fatture pregresse nonchè per la data di costruzione stampata sull'adesivo posto sul suo involucro: 12/91.
    Essendo l'auto del giugno 91, è chiaro che il pezzo era stato sostituito. Si tratta tra l'altro del secondo tipo di centralina con la presa del connettore spostata per avere meno tensione sul cavo.
    Ad ogni modo questa centralina non aveva grossi problemi: il climatizzatore funzionava bene, l'unica cosa era il solito orologio che ogni tot messe in moto, in modo assolutamente casuale, si azzerava costringendomi a rimettere l'ora giusta oppure a sopportare il fastidiosissimo lampeggio sullo 00:00
    Inoltre, sempre a caso, si attenuava la luminosità delle cifre ma bastava una sana pacca sul lato del tunnel per ripristinare la corretta luminosità
    La cosa è abbastanza antipatica e, a quanto ho letto sui forum USA, probabilmente dovuta a difetti di contatto fra i connettori delle varie schede al suo interno che col passare del tempo possono non essere più ottimali.
    Ho deciso di intervenire per non lasciare nulla di intentato, poi se non dovesse funzionare, pazienza.

    Ho quindi ritolto le plastiche del tunnel e svitato la centralina, saremo quindi di fronte a questo:

    DSCN4404.JPG

    Si toglie il coperchio svitando 4 vitine e si scopre la "meraviglia tecnologica" anni '90

    DSCN4388.JPG

    DSCN4400.JPG

    Ora si devono separare le schede che sono tenute insieme dai loro connettori a "pettine" e da alcuni "chiodini" di plastica nera
    La prima cosa che viene in mente è di togliere per prima la scheda col connettore giallo.......E invece no!!
    Guardando meglio si vede che le schede sono tenute insieme anche dai due dissipatori neri e a questi sono attaccati dei componenti (mi sembrano transistor di potenza) che sono saldati alla prima basetta (quella col connettore esterno giallo) e quindi non è possibile fare così, ma bisogna separare la seconda scheda (quella di mezzo) dal gruppo prima scheda + dissipatori.
    Per fare questo occorre prima separare l'insieme delle prime due schede dal resto e per questo basta tirare delicatamente fino a sfilare il pettine dei contatti e avremo questo:

    DSCN4387.JPG

    DSCN4393.JPG

    Così si evidenziano i 4 "chiodini" neri da togliere per separare le prime due schede che si tolgono semplicemente facendo pressione con un piccolo cacciavite a lama appoggiato sui dissipatori protetti con due strati di nastro isolante. Bisogna anche togliere i cilindretti dei chiodini.

    DSCN4395.JPG

    DSCN4373.JPG

    A questo punto basta tirare ma con molta attenzione da entrambi il lati lunghi per sfilare i due "pettini" e separare finalmente le due schede con la seconda che rimarrà ancora unita al resto della centralina.

    DSCN4383.JPG

    Per togliere la seconda scheda ancora unita alla scatola si devono togliere sia la scheda sotto i pulsanti che vedete dentro la centralina e i display della temperatura, flusso aria e orologio uniti alla seconda scheda dalle 4 strisce di contatti

    DSCN4378.JPG

    DSCN4380.JPG

    DSCN4382.JPG

    Svitando un'altra piccola vite viene vengono via anche i display

    DSCN4364.JPG

    DSCN4367.JPG

    Questo è quello che rimane, occhio a non capovolgere la scatola per non far cadere i pulsanti altrimenti poi dovrete rimetterli tutti al loro posto senza scambiarli, cosa facile seguendo le immagini della centralina, ma se si evita è meglio

    DSCN4371.JPG

    Ho quindi ravvivato tutti i contatti a pettine con carta abrasiva 1000 molto delicatamente e i contatti femmina con lo spray per contatti e ho rimontato tutto.
    Ho rimesso tutto sull'auto e ho fatto un test: ha funzionato bene, bisogna vedere cosa farà le prossime volte.
    Vi farò sapere.

    Paolo

  14. Mi piace flavioleon, Woody, Lucio, sgabrizzo, tyziocayo piaciuto questo messaggio
  15. #99
    Gold Member L'avatar di flavioleon
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    1,461
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    bel resoconto Paolo.... bravo

  16. #100
    Senior Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    410
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Nell'aggiornarvi sul fatto che l'orologio (facendo i dovuti scongiuri e dicendolo sottovoce), dopo il trattamento fatto alla centralina, finora ha funzionato perfettamente, e non potendo evidentemente stare con le mani in mano, ho scoperto durante una sbirciata al V8 (che è sempre una buona medicina antistress ) che uno dei due tubi per il recupero dei vapori benzina proveniente dal filtro, era bellamente staccato perchè si era rotto il raccordo in plastica bianca.
    Il tubo era quello che andava al cassocino sinistro e guarda caso quando mi si accende la spia slow down è proprio di quella bancata (cilindri 5-8), ora non so se le due cose possono essere collegate, ma la cosa andava sistemata non fosse altro perchè dal tubo usciva sicuramente aria proveniente dall'aspirazione e quindi la pressione in aspirazione non era certo quella giusta.
    Il raccordo è formato da una parte esagonale che sporge dal corto tubo fasciato e una più piccola cilindrica che si immette nel tubo in gomma che va al cassoncino d'aspirazione, la rottura era fra la parte esagonale e quella piccola. Il pezzo non saprei dove trovarlo e quindi non restava che inventarsi qualcosa per riabboccare i due tubi.
    Occorre prima togliere la parte che è rimasta nel tubo piccolo in gomma e per fare questo ho tagliato via una sezione di circa 2mm di tubo per poter prendere con la pinza la parte del raccordo rimasta dentro. Non è proprio facile perchè tende a rompersi facilmente, ma piano piano viene.
    A questo punto per abboccare le due parti ho preso un pezzo (sui 4 cm) di termorestringente adesivo da 12mm, l'ho messo in posizione tenendo i due tubi che andavano uniti a contatto e l'ho ristretto a dovere. Si deve usare il termorestringente adesivo sia perchè aderisce al tubo in gomma e soprattutto perchè è decisamente più spesso di quello normale e quindi più adatto a reggere una eventuale fascetta. E infatti sul lato del tubo in gomma il termorestringente ha aderito bene e non ho dovuto mettere la fascetta (ma se dovesse servire la posso sempre mettere) mentre da lato opposto la parte rimanente del connettore rotto (quella esagonale bianca) si sfilava e qui una fascetta è obbligatoria.
    Questo il risultato finale, il tubo sotto che va all'altra bancata per ora va bene e vi fa vedere la differenza:

    DSCN4420.jpg

    Poi ho voluto mettere meglio quel corrugato proveniente dalla batteria e che corre in obliquo dall'ammortizzatore sinistro attaccato ad un tubo del telaio motore e che sparisce sotto il cassoncino del filtro aria.....non l'avessi mai fatto!
    Il giorno dopo faccio per mettere in moto, sento il "clack" del solenoide del motorino d'avviamento ma non la messa in moto
    Mi informo sui Ferrarichat e scopro in quel corrugato passa proprio il cavo che va al solenoide e che sotto il filtro c'è un connettorone a banana e mi viene subito in mente che smanettando lo abbia staccato.
    Per arrivare lì, dopo aver staccato le batteria e i cavi dei debimetri, bisogna togliere il cassoncino del filtro insieme coi debimetri (si fa prima per come sono uniti a togliere anche in debimetri insieme al filtro) e si scopre il connettore che non faceva effettivamente più contatto.
    Il connettore è molto grosso e tenuto al telaio da una molla ad U (io ne avrei messe due per tenere unite meglio le due metà del connettore), e allora già che c'ero ho dato una ravvivata con carta abrasiva 600 ai due contatti. Ho rimontato tutto e l'auto naturalmente è andata subito in moto.
    La morale è che, se per caso vi succede di sentire il solenoide ma l'auto non va in moto, prima di disperarvi date un'occhiata a questo connettore

    DSCN4418.jpg

    DSCN4419.jpg

    Paolo

  17. Mi piace Lucio, flavioleon, Woody piaciuto questo messaggio
  18. #101
    Amministratore L'avatar di Lucio
    Registrato dal
    Mar 2007
    residenza
    Italia
    Messaggi
    11,564
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Lucio
    Potenza rep
    10

    Predefinito

    Paolo è sempre un piacere leggere i tuoi interventi

  19. Grazie F312PB ringraziato per questo messaggio
  20. #102
    Gold Member L'avatar di flavioleon
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    1,461
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quoto Lucio e aggiungo che oltre ai contenuti utili e interessanti , hai anche un modo di scrivere caratteristico ed incisivo

  21. Grazie F312PB ringraziato per questo messaggio
  22. #103
    Gold Member L'avatar di Armbarbi 48
    Registrato dal
    Sep 2012
    residenza
    Modena
    Messaggi
    762
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Armido
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    ​Autentica poesia del "FAIDATE".....leggo con sana invidia,non sapendo nemmeno cambiare una lampadina sulla mia......Komplimenti!!!

  23. Grazie F312PB ringraziato per questo messaggio
  24. #104
    Senior Member L'avatar di Marco 348 TB
    Registrato dal
    Jun 2011
    Messaggi
    488
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ciao Paolo.
    Come sempre ottime ed indispensabili notizie di manutenzione del 348.

    Grazie



    Marco 348 TB

  25. Grazie F312PB ringraziato per questo messaggio
  26. #105
    Senior Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    410
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    In questi giorni di festa mi sono divertito a fare qualche manutenzione spicciola sulla mia bella e un tentativo per risolvere il probelma dello slow down che ogni tanto mi perseguita con qualche accensione e spegnimento della spia bancata destra e saltuari andamenti a 4 cilindri che si risolvono a volte da soli e a volte con un semplice spegnimento e riaccensione.

    Per prima cosa ho pensato di rinnovare la pasta termica sotto i moduli di potenza dell'accensione (come mi aveva consigliato Marco) e per questo ho pensato di smontare tutto il blocco bobine/moduli di potenza con la loro bella basetta che altro non è che un grosso dissipatore stile Pentium 2.
    Così si può anche dare una bella pulita a tutti i pezzi.
    Ecco il blocco

    DSCN4461.jpg

    La bobina viene via svitando 4 viti a croce e 2 per la basetta col modulo di potenza

    DSCN4451.jpg

    DSCN4449.jpg

    E qui i due moduli di potenza fronte e restro

    DSCN4447.jpg

    La vecchia pasta termica si tira via con un po' di alcool e poi bisogna mettere quella nuova. Avevo ancora una siringa di pasta Cooler Master per dissipatori dei PC che è quello che serve e basta metterne un po' su una delle due superfici e spalmarla in uno strato molto sottile con una spatolina e poi far combaciare i due pezzi e riavvitarli bene. Purtroppo ho dimenticato di fare una foto con la pasta spalmata ma non penso sia difficile immaginarselo.

    DSCN4474.jpg

    DSCN4456.jpg

    La basetta/dissipatore l'ho lavata con lo Chateclair e poi ho rimontato tutto e rimesso al suo posto sull'auto. Da notare che tutte le basette sono simmetriche e possono essere montate sia a destra che a sinistra indifferentemente.

    E ora la nota centralina del catalizzatore (la famigerata Vescovini dal prezzo assurdo e dalla funzionalità fantasiosa) che come tutti sappiamo è fonte delle solite accensioni delle spie SlowDown, il problema a detta di tutti (meccanici Ferrari compresi) è nella loro sensibilità all'umidità nonostante i componenti siano affogati nella resina: mi spego a fatica questa cosa, comunque ho deciso di fare un tentativo di ulteriore sigillatura con silicone nero da auto reperibile in tutti i Brico, io ne ho trovato uno della Saratoga.
    Ho quindi smontato le due centraline svitando 4 dadi autobloccanti con un cricchetto con inserto del 7.
    Per prima cosa ho messo le centraline per un'ora su un termosifone in modo da far evaporare tutta l'eventuale umidità residua presente al loro interno.
    Ho quindi insinuato un cacciavite a lama fra la scatola e la resina suddividendo l'operazione in due parti per i lati lunghi e uno per quelli corti

    DSCN4478.jpg

    E ho spremuto un po' di silicone nella fessura mandandolo poi in profondità con una spatolina e ho ripetuto altre due volte la cosa su tutto il perimetro, poi ho tolto il caccivite e, prima che la fessura si chiudesse, ho insinuato un altro po' di silicone dov'era il cacciavite.

    DSCN4481.jpg

    DSCN4483.jpg

    Poi ho rifatto un giro ulteriore su tutto il perimetro e spalmato il silicone in modo da formare un (spero) impenetrabile barriera all'umidità e ho rimontato le centraline sull'auto.

    DSCN4484.jpg

    L'estetica non sarà una meraviglia ma qui l'importante è la funzionalità
    Non resta che provare per vedere se ho centrato l'obiettivo....ah a proprosito di obiettivi, dopo il trattamento alla centralina del condizionatore/orologio, questo sembra funzionare a meraviglia
    Speriamo che sia di buon auspicio anche per le termocoppie Vescovini.....vi farò sapere

    Paolo

  27. Mi piace flavioleon piaciuto questo messaggio
  28. #106
    Super Moderatore L'avatar di flyingboa
    Registrato dal
    Jun 2007
    residenza
    Provincia di Varese - Mosca, Russia
    Messaggi
    1,057
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Eugenio
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Paolo,

    Sei un grande. Spero che la tua modifica porti i benefici sperati. Per quanto concerne il mio pannello di controllo, ho fatto la tua stessa operazione. Anche il mio per il momento funziona!

    Un saluto e auguri a tutti!

    Eugenio
    Ferrari 328 GTS - Ferrari 348 Spider: Arte in movimento

  29. Grazie F312PB ringraziato per questo messaggio
  30. #107
    Senior Member L'avatar di sgabrizzo
    Registrato dal
    Oct 2017
    residenza
    Borgosesia
    Messaggi
    259
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ciao Paolo
    Finalmente ieri ho smontato le modanature esterne del lunotto posteriore.
    Sono da riverniciare e fanno pieta' tanto sono appiccicose. Con un po' di pazienza ho tolto quei maledetti bulloncini.

    Cosa hai usato per sverniciare le tue? Qualche consiglio?
    Grazie in anticipo

    Sent from my SM-A510F using Tapatalk

  31. #108
    Senior Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    410
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da sgabrizzo Visualizza il messaggio
    Ciao Paolo
    Finalmente ieri ho smontato le modanature esterne del lunotto posteriore.
    Sono da riverniciare e fanno pieta' tanto sono appiccicose. Con un po' di pazienza ho tolto quei maledetti bulloncini.

    Cosa hai usato per sverniciare le tue? Qualche consiglio?
    Grazie in anticipo
    Ciao, hai visto che sbattimento per svitare quei 12 dadi e relative rondelle? Spero tu abbia messo per sicurezza un bel telo incastrandolo dove possibile per evitare che eventuali cadute dei dadi o rondelle le facessero andare a finire dalle parti della distribuzione.
    Per quanto mi riguarda ho notato che il rimontaggio si era rivelato un po' più agevole dello smontaggio.
    Per sverniciarle ho usato diversi prodotti, in primis lo Chanteclair (lo stesso usato anche per le plastiche interne) ma poi, vedendo che non ce la faceva a portare via tutta la vecchia vernice, ed essendo il pezzo di una plastica bella tosta (forse ABS) ho usato, dapprima con molta attenzione, dei diluenti più potenti tipo quello poliuretanico e/o nitro. Magari, per prudenza, prova prima con attenzione dal lato inferiore per vedere l'effetto che fa: io non ho avuto problemi per cui penso che andrà bene anche a te, ma andarci piano e vierificare bene tutto, non è mai male.
    Poi maschera bene le filettature con nastro di carta e dai un buon primer ancorante per plastiche e infine un bel nero satianto, i colori che ho usato sono dei Duplicolor presi al Brico. Metti anche un piccolissima quantità di Patafix sulle rondelle in modo che si appiccichino alla flangia della carrozzeria quando rimonti così avrai la mano libera per riavvitare più facilmente i dadi.
    Dopo aver rimontato i pezzi verifica che la flangia del cofano non gratti via la vernice, io ho dovuto allentare il cofano e riposizionarlo leggermente dal lato destro perchè appunto mi aveva segnato la vernice. Ho deciso di fare il ritocco sul posto senza rismontare il pezzo anche perchè era uno dei laterali e come tu sai avrei dovuto rimuovere anche il pezzo centrale appena montato che va sopra ai laterali. Ho quindi mascherato tutta la parte, carteggiato, ridato il primer e il nero anche se a cofano chiuso la leggera grattata non si sarebbe vista.

    Già che ci sono vi aggiorno sulla resa degli ultimi interventi in particolare sulla sigillatura delle centraline Vescovini, ebbene ieri ho guidato per quasi 3 ore e non ho mai avuto accensioni di nessuna spia Slow Down, ma solo uno spegnimento al minimo in coda e senza preavviso, l'impressione che ho avuto è che ci sia stato un improvviso andamento a 4 e relativa caduta del minimo fino allo spegnimento. Dopo aver rimesso in moto tutto a rifunzionato a meraviglia fino a casa.
    Quindi a parte questo episodio, già il fatto di non aver più visto quelle spie accendersi è un ottimo risultato, ovviamente da riverificare in futuro, ma quel che è accaduto diciamo che è di buon auspicio e se sarà sempre così direi che un rimedio del genere a meno di 4 euro, alla portata di tutti e a fronte del costo delle centraline, si commenta da solo....incrociamo le dita

    Ma le plastiche interne, i sedili, i cablaggi delle porte, il fusibile della ventola del clima ecc vanno tutti bene o devi ancora intervenirci?

    Mostraci il risultato, buon lavoro,
    Paolo

  32. Grazie sgabrizzo ringraziato per questo messaggio
    Mi piace tyziocayo piaciuto questo messaggio
  33. #109
    Senior Member L'avatar di sgabrizzo
    Registrato dal
    Oct 2017
    residenza
    Borgosesia
    Messaggi
    259
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da F312PB Visualizza il messaggio
    Ciao, hai visto che sbattimento per svitare quei 12 dadi e relative rondelle? Spero tu abbia messo per sicurezza un bel telo incastrandolo dove possibile per evitare che eventuali cadute dei dadi o rondelle le facessero andare a finire dalle parti della distribuzione.
    Per quanto mi riguarda ho notato che il rimontaggio si era rivelato un po' più agevole dello smontaggio.
    Per sverniciarle ho usato diversi prodotti, in primis lo Chanteclair (lo stesso usato anche per le plastiche interne) ma poi, vedendo che non ce la faceva a portare via tutta la vecchia vernice, ed essendo il pezzo di una plastica bella tosta (forse ABS) ho usato, dapprima con molta attenzione, dei diluenti più potenti tipo quello poliuretanico e/o nitro. Magari, per prudenza, prova prima con attenzione dal lato inferiore per vedere l'effetto che fa: io non ho avuto problemi per cui penso che andrà bene anche a te, ma andarci piano e vierificare bene tutto, non è mai male.
    Poi maschera bene le filettature con nastro di carta e dai un buon primer ancorante per plastiche e infine un bel nero satianto, i colori che ho usato sono dei Duplicolor presi al Brico. Metti anche un piccolissima quantità di Patafix sulle rondelle in modo che si appiccichino alla flangia della carrozzeria quando rimonti così avrai la mano libera per riavvitare più facilmente i dadi.
    Dopo aver rimontato i pezzi verifica che la flangia del cofano non gratti via la vernice, io ho dovuto allentare il cofano e riposizionarlo leggermente dal lato destro perchè appunto mi aveva segnato la vernice. Ho deciso di fare il ritocco sul posto senza rismontare il pezzo anche perchè era uno dei laterali e come tu sai avrei dovuto rimuovere anche il pezzo centrale appena montato che va sopra ai laterali. Ho quindi mascherato tutta la parte, carteggiato, ridato il primer e il nero anche se a cofano chiuso la leggera grattata non si sarebbe vista.

    Già che ci sono vi aggiorno sulla resa degli ultimi interventi in particolare sulla sigillatura delle centraline Vescovini, ebbene ieri ho guidato per quasi 3 ore e non ho mai avuto accensioni di nessuna spia Slow Down, ma solo uno spegnimento al minimo in coda e senza preavviso, l'impressione che ho avuto è che ci sia stato un improvviso andamento a 4 e relativa caduta del minimo fino allo spegnimento. Dopo aver rimesso in moto tutto a rifunzionato a meraviglia fino a casa.
    Quindi a parte questo episodio, già il fatto di non aver più visto quelle spie accendersi è un ottimo risultato, ovviamente da riverificare in futuro, ma quel che è accaduto diciamo che è di buon auspicio e se sarà sempre così direi che un rimedio del genere a meno di 4 euro, alla portata di tutti e a fronte del costo delle centraline, si commenta da solo....incrociamo le dita

    Ma le plastiche interne, i sedili, i cablaggi delle porte, il fusibile della ventola del clima ecc vanno tutti bene o devi ancora intervenirci?

    Mostraci il risultato, buon lavoro,
    Paolo
    Grazie delle dritte.

    Si ho tribulato un po' a svitare i dadini.... Ho provato a togliere l'appiccicume con uno sgrassatore ma non ho avuto molta fortuna ��. Ma nei prossimi giorni andrò a comprare qualcosa di più aggressivo.

    Le plastiche interne per fortuna sono tutte ok, tranne la cornice nel vano autoradio.
    Si vede che il precedente proprietario le aveva già fatte sistemare.
    Per fortuna funziona tutto, ma l'orologio tiene l'ora il clima funziona..... Non ho notato difetti.
    In realtà non mi si accendono le luci della retro e nei prossimi giorni controllerò il cablaggio.
    In via preventiva applichero' i tuoi consigli anti slow down; per ora l'ho vista accendersi solo una volta per circa 1 secondo ma sono sicuro che prima o poi capiterà anche a me.
    Per i sedili ho fatto solo un trattamento di pulizia e redazione. Il colore nero della pelle è ancora in buono stato.

    Pubblicherò sicuramente qualche foto a lavoro finito. Grazie

    Ciao e grazie
    Gabriele

  34. Mi piace tyziocayo piaciuto questo messaggio
  35. #110
    Senior Member L'avatar di sgabrizzo
    Registrato dal
    Oct 2017
    residenza
    Borgosesia
    Messaggi
    259
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Finalmente questa mattina approfittando anche del "bel tempo" ho rimontato i profili riverniciati del lunotto ....
    Allego foto del prima/durante/dopo ..

    Piccole soddisfazioni


    Sent from my SM-A510F using Tapatalk

  36. Mi piace Lucio piaciuto questo messaggio
  37. #111
    Senior Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    410
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ottimo lavoro, una gran differenza rispetto a prima.
    Con cosa hai rimosso la vernice nera?
    Hai lasciato il primer vecchio o hai rimosso tutto fino alla plastica e ridato anche un nuovo primer?

    Paolo

  38. #112
    Senior Member L'avatar di sgabrizzo
    Registrato dal
    Oct 2017
    residenza
    Borgosesia
    Messaggi
    259
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ciao Paolo

    Ho usato uno sverniciatore generico abbastanza aggressivo; dopo l'applicazione lo lasciavo agire 1\2 minuti e poi ripulivo tutto per bene.
    Non c'era verso di togliere la vecchia vernice appiccicosa con prodotti più blandi.
    Comunque la plastica è di buona qualita e non si è danneggiata o rovinata.

    Ho applicato un fondo aggrappante per plastica e poi via di nero opaco.

    Finito il lavoro ... mi sono meritato un giretto con mia figlia per sgranchire gli 8 cilindri.




    Sent from my SM-A510F using Tapatalk

  39. #113
    Senior Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    410
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    La stessa procedura che ho effettuato io, direi che sia quella giusta, il risultato parla da solo!

  40. #114
    Amministratore L'avatar di Lucio
    Registrato dal
    Mar 2007
    residenza
    Italia
    Messaggi
    11,564
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Lucio
    Potenza rep
    10

    Predefinito

    Una curiosità, ma non sono di gomma così come sul mondial?

  41. #115
    Senior Member L'avatar di sgabrizzo
    Registrato dal
    Oct 2017
    residenza
    Borgosesia
    Messaggi
    259
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    I profili esterni (quelli oggetto della riverniciatura)sono di plastica rigida e nascondono la guarnizione in gomma che tiene fermo il lunotto.

    Sinceramente non so come sono sul Mondial.
    Ciao
    Gabriele

    Sent from my SM-A510F using Tapatalk

  42. #116
    Senior Member L'avatar di mondialista
    Registrato dal
    Sep 2007
    residenza
    battipaglia
    Messaggi
    228
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    no lucio non è quello che intendi infatti lui ha riverniciato delle cover che stanno sopra la gomma nera,sulle 348 è cosi sui mondial invece la cover non la trovi cè direttamente la gomma/guarnizione tutta nera

  43. #117
    Senior Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    410
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Lucio Visualizza il messaggio
    Una curiosità, ma non sono di gomma così come sul mondial?
    Il lunotto ha la sua guarnizione in gomma, questa invece è in pratica una cornice che si frappone fra la parte anteriore del cofano motore e la parte bassa della guarnizione del lunotto. È fatta di una plastica bianca semirigida verniciata con un primer e poi di nero satinato e anche qui qualche genio aveva pensato di usare una vernice che diventava appiccicosa da qui la necessità di provvedere al rifacimento.

    Paolo

  44. Grazie dinoferrari ringraziato per questo messaggio
  45. #118
    Senior Member L'avatar di dinoferrari
    Registrato dal
    Jan 2008
    residenza
    principato
    Messaggi
    357
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    riverniciate a mano con semplice bomboletta?
    Dino

  46. #119
    Senior Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    410
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da dinoferrari Visualizza il messaggio
    riverniciate a mano con semplice bomboletta?
    La procedura della verniciatura di tutte le parti appiccicose degli interni e di queste cornici esterne l'ho descritta più sopra nel corso della discussione, ad ogni modo ho fatto così:
    - smontaggio ed eventuale scomposizione dei componenti ad es. delle bocchette di aerazione
    - sverniciatura e carteggiatura
    - primer ancorante in bomboletta spray, almeno un paio di mani leggere
    - nero satinato sempre in bomboletta spray in diverse mani leggere fino ad ottenere l'effetto desiderato

    L'uso di vernice spray è ovviamente necessario per ottenere la finitura appropriata, la bomboletta è più che sufficiente per un buon risultato senza dover ricorrere alla pistola a spruzzo

    Paolo

  47. Mi piace Lucio piaciuto questo messaggio
  48. #120
    Amministratore L'avatar di Lucio
    Registrato dal
    Mar 2007
    residenza
    Italia
    Messaggi
    11,564
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Lucio
    Potenza rep
    10

    Predefinito

    Sui mondial si trova solo la guarnizione in gomma nera senza nessun' altra paratia in plastica

Pagina 4 di 5 primaprima ... 2345 ultimoultimo

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •