Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 31 a 37 su 37

Discussione: Targhe straniere, così gli italiani evitano tasse e multe

  1. #31
    Senior Member L'avatar di Giovanni1979
    Registrato dal
    Nov 2015
    residenza
    roma/londra
    Messaggi
    140
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da flyingboa Visualizza il messaggio
    Purtroppo dopo l'Inghilterra si sono allineate Filippine, India, Qatar, di nuovo India e Russia... Difficile tenere il passo della burocrazia

    Essendo da oggi pensionato, sto decidendo dove andare a vivere. Purtroppo la casa in Inghilterra è stata venduta e comprarne un'altra subito prima della Brexit non credo sia una mossa saggia. Vedremo come va a finire...

    Un saluto

    Eugenio
    comprare cosa??mica devi comprare casa per avare la residenza in UK!!!ahahahaha
    E' solo una questione di frequenze

  2. #32
    Super Moderatore L'avatar di safado
    Registrato dal
    Nov 2013
    residenza
    marche
    Messaggi
    3,267
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito Fine della pacchia?

    http://www.ansa.it/canale_motori/not...2c1e8d181.html


    P.S. Notare come NON si parli di eliminazione del superbollo.
    Le persone non fanno viaggi,sono i viaggi che fanno le persone.Il viaggio non solo allarga la mente:le dà forma.

  3. Mi piace Woody piaciuto questo messaggio
  4. #33
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    2,012
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da safado Visualizza il messaggio
    http://www.ansa.it/canale_motori/not...2c1e8d181.html


    P.S. Notare come NON si parli di eliminazione del superbollo.
    Sinceramente a me un pò spacca le balle vedere un mio vicino di casa con il porsche carrera4S girare con targa lussemburgo....da circa tre anni.....
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  5. Mi piace F1970 piaciuto questo messaggio
  6. #34
    Gold Member L'avatar di scooby2003
    Registrato dal
    Dec 2008
    Messaggi
    1,546
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Anch’io ho un mio vicino che ha una Porsche gt3 simile alla mia tedesca, provo solo ammirazione
    Non conosco L invidia e sono felice per lui
    Percorre 80.000 km all anno in autostrada con auto normale e pagava ogni anno dai 3 ai 4 euro di multe per infrazioni assurde. Il tratto da spezia a chiavari ad esempio ci sono i 100 e prese multe da 400 e rotti euro perché andava ai 135 ....quindi? Io avrei fatto lo stesso.
    SANTO SUBITO

    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    Sinceramente a me un pò spacca le balle vedere un mio vicino di casa con il porsche carrera4S girare con targa lussemburgo....da circa tre anni.....

  7. Mi piace Woody piaciuto questo messaggio
  8. #35
    Gold Member L'avatar di Woody
    Registrato dal
    Sep 2014
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    2,259
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Alessandro
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da safado Visualizza il messaggio
    http://www.ansa.it/canale_motori/not...2c1e8d181.html


    P.S. Notare come NON si parli di eliminazione del superbollo.
    Coi pentastellati al governo, ma suvvia!!!
    Non aboliranno mai le cose dei ricchi...
    Vuuuuudodici!!!!

  9. Mi piace F1970 piaciuto questo messaggio
  10. #36
    Senior Member L'avatar di poniello
    Registrato dal
    Jun 2014
    Messaggi
    426
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    se i costi fossero gli stessi che all' estero nessuno targherebbe straniero, come mai i tedeschi non targano italiano?

    siamo in europa solo quando c'è da prenderlo sotto la coda? che schifo!

  11. #37
    Super Moderatore L'avatar di tyziocayo
    Registrato dal
    Jun 2011
    residenza
    Roma/Ferrara
    Messaggi
    3,063
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Silvio
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Primi effetti del decreto Salvini con multe e fermi amministrativi:

    https://milano.corriere.it/notizie/c...1617bf76.shtml
    Milano, stop alle targhe straniere: maxi multa e confisca dell’auto

    Decreto Salvini, vietato ai residenti l’uso di veicoli «estero-vestiti». Prima sanzione

    Il debutto milanese risale a settimana scorsa. Venerdì 4 gennaio, zona sud della città. Il reparto radiomobile della polizia locale intercetta una vettura con targa straniera: romena, per la precisione. Paletta e verifiche di routine sull’auto. Solo che con il controllo scatta per la prima volta a Milano la «nuova» (maxi) multa: verbale formato monstre da 712 euro — ma che può raggiungere fino a un massimo di 2.848 euro — accompagnato dal fermo amministrativo del mezzo e 180 giorni di tempo per mettersi in regola, pena la confisca. O si porta la vettura nel Paese in cui è registrato con un foglio di via provvisorio, o lo si regolarizza con una nuova immatricolazione in Italia. Sono gli effetti della stretta alle «estero-vestizione» — questo il termine tecnico — delle automobili che circolano sulle nostre strade con targhe straniere. Un giro di vite voluto dal recente decreto Sicurezza, che modificando due articoli del codice della strada, il 93 e il 132, ha introdotto il divieto a chi ha stabilito la residenza nel nostro Paese da oltre sessanta giorni di circolare con un veicolo immatricolato altrove.

    Un escamotage che negli ultimi anni aveva conquistato consensi. Perché permetteva di fatto di non pagare il bollo (e il superbollo per i bolidi di lusso), di dimenticarsi della revisione, di abbattere il costo dell’assicurazione. E di non preoccuparsi di accumulare multe di ogni tipo. Lo stop non vale solo se la vettura è in leasing o a noleggio senza conducente con operatori che non hanno sedi di nessun tipo in Italia. La speranza è che la novità freni quella che rappresenta una piaga per i Comuni, che nonostante gli sforzi spesso non riescono ad aggirare lo scudo della targa d’oltreconfine. A Milano — anche se mancano stime ufficiali — il fenomeno ha registrato numeri in costante crescita. Tanto che Palazzo Marino ormai da tempo s’è affidata a una società esterna per andare a caccia di turisti e appunto di «furbetti» dell’immatricolazione. Sosta selvaggia, rossi bruciati, velocità da Formula 1 fotografata dagli autovelox, ingresso non autorizzato nelle Ztl: le notifiche spedite fuori confine sono cresciute dalle 94mila del 2011, fino a superare abbondantemente quota 110mila nel 2017, ultimo dato disponibile.


    Anche se di media meno di un trasgressore su due paga il dovuto, di pari passo con l’aumento dei verbali è salito anche l’incasso per il Comune, passato dai meno di due milioni di euro di otto anni fa, a poco più dei quattro dell’altro anno, cifra destinata comunque ad aumentare visto il recente trend. L’indirizzario svaria tra 155 Paesi diversi, con il primato incontrastato della vicina Svizzera (oltre 25mila), seguita dalla Germania (15mila) e dagli Stati Uniti (10mila).

  12. Mi piace robeseltz piaciuto questo messaggio
Pagina 2 di 2 primaprima 12

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •