Pagina 1 di 5 123 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 30 su 126

Discussione: Gossip & News

  1. #1
    Gold Member L'avatar di gogiannigo
    Registrato dal
    Jan 2013
    residenza
    rieti
    Messaggi
    599
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito Gossip & News

    Non potendo aggiungere nella discussione storica sui gossip ne ho aperta un'altra.

    La Ferrari 'regge' l'articolo alla grande e lo amplifica

    https://internapoli.it/campania-ferr...-dei-migranti/
    GGG
    GOGIANNIGO

  2. #2
    Amministratore L'avatar di Lucio
    Registrato dal
    Mar 2007
    residenza
    Italia
    Messaggi
    12,162
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Lucio
    Potenza rep
    10

    Predefinito

    Solita storia,la Ferrari in garage da notizia,la Porsche no

  3. #3
    Gold Member L'avatar di gogiannigo
    Registrato dal
    Jan 2013
    residenza
    rieti
    Messaggi
    599
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    L'altra discussione molto seguita sul gossip non è più visibile
    GGG
    GOGIANNIGO

  4. #4
    Gold Member L'avatar di gogiannigo
    Registrato dal
    Jan 2013
    residenza
    rieti
    Messaggi
    599
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    https://motori.virgilio.it/curiosita...0-euro/111297/

    Si fa montare 28 optional da 100mila euro sulla Ferrari 488 Spider

    Un ricco proprietario inglese ha modificato la sua Ferrari con 28 optional dal valore complessivo molto elevato

    Le Ferrari sono tra le auto più costose: rare, con tanti optional e non adatte a tutti gli automobilisti. La personalizzazione di queste supercar può far lievitare i costi, ma se non si bada al portafoglio, la Ferrari è in grado di differenziare ogni dettaglio a seconda dei gusti e delle necessità del guidatore.
    È il caso di un automobilista nel Regno Unito, che ha aggiunto optional alla sua Ferrari 488 Spider per oltre 100mila euro. La versione base della Supercar della casa di Maranello da listino vale 219mila sterline, in euro poco meno di 250mila euro. Gli optional hanno però portato il prezzo complessivo a 330.000 sterline, oltre 374mila euro.

    Sono ben ventotto le modifiche che il facoltoso proprietario ha voluto per distinguere la sua Ferrari e sono tutte riportate su una placca presente all’interno della vettura. Sono due però le migliorie più notevoli: la speciale colorazione “Bianco Italiano”, molto pregiata e dal valore di 19mila sterline e tutta una serie di dettagli in fibra di carbonio. A prima vista, la Ferrari 488 Spider così modificata sembra essere stata realizzata interamente con questo materiale, che conferisce alla Supercar made in Italy un carattere ancor più aggressivo.
    La fibra di carbonio è stata utilizzata infatti per gran parte dei componenti visibili dall’esterno, ma anche per le rifiniture degli interni, già di per sé orientati al massimo comfort e ad una guidabilità sportiva. A far lievitare il prezzo ci hanno pensato il pacchetto esterno, lo spoiler anteriore, il rivestimento del montante centrale, il diffusore posteriore, i separatori d’aria laterali e i condotti d’aria posteriori, tutti rigorosamente in fibra di carbonio.
    A completare l’allestimento di questa Ferrari le pinze freno verniciate di nero lucido, lo stemma della Scuderia Ferrari e gli scarichi in titanio. È già di serie, invece, il motopropulsore V8 da 670 cavalli e 760 Nm di coppia, in grado di raggiungere i 100 chilometri all’ora in 3 secondi netti e di superare i 325 chilometri all’ora, così come il cambio da Formula 1 a 7 marce, dotato di doppia frizione. Come se non bastasse, la Ferrari 488 Spider monta il nuovo impianto infotainment in versione sport con integrazione al sistema Apple CarPlay e ha una chiave vettura con funzione “keyless start” in grado di dialogare via wireless con la centralina della vettura.
    GGG
    GOGIANNIGO

  5. #5
    Gold Member L'avatar di scooby2003
    Registrato dal
    Dec 2008
    Messaggi
    1,472
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Che notiziona!!!!!!!! Ma non hanno null altro da scrivere

  6. #6
    Gold Member L'avatar di F1970
    Registrato dal
    Jun 2014
    residenza
    Cesena
    Messaggi
    990
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Fabio
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Anche uno di Ravenna ha acquistato l’anno scorso una 488 aggiungendo 70000€ di optional ...
    Si vede che è una caratteristica degli acquirenti del 488 .....

  7. #7
    Gold Member L'avatar di gogiannigo
    Registrato dal
    Jan 2013
    residenza
    rieti
    Messaggi
    599
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    ://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/ferrari-asta-multe-1.4007576

    Bologna, non paga 600mila euro di multe. La Ferrari va all’asta

    L’auto è stata sequestrata dal Comune a un noto imprenditore

    Bologna, 30 giugno 2018 - L’occasione è unica (per i fortunati con qualche soldo da spendere): ‘bastano’ 80mila euro per portarsi a casa una Ferrari 458 Spider con poco più di 5 anni di vita e nemmeno 90mila chilometri sul groppone. Prezzo di listino: almeno tre volte tanto. Non solo, acquistando il bolide rosso si contribuisce anche a risanare i conti del Comune che incasserà la cifra con cui la Spider verrà aggiudicata all’asta dei beni mobili che si concluderà sul sito dell’Istituto delle Vendite giudiziarie alle 17 del 5 luglio.
    L’auto, infatti, ha una storia molto particolare. Il suo proprietario era un notissimo imprenditore di Bologna, molto attivo nel campo dell’abbigliamento, ma con un vizio ricorrente: collezionare multe e non pagarle. Tra il 2010 e il 2016, infatti, ha ricevuto la bellezza di 2.620 verbali per violazioni al Codice della Strada solo all’interno dei confini comunali. Totale: circa 600mila euro di multe bellamente mai saldate. In pratica, il costo di un provvedimento standard dell’amministrazione.
    La maxievasione ha fatto saltare sulla sedia anche i tecnici di Palazzo d’Accursio, che in tanti anni di recupero crediti pensavano di averle viste veramente tutte, ma mai erano incappati in qualcosa del genere. Dal 2012, il Comune ha notificato all’imprenditore ben 24 atti di riscossione, tra cui 12 ingiunzioni di pagamento, 5 comunicazioni preventive di fermo amministrativo, 4 intimazioni fino alla procedura esecutiva che ha portato a 3 pignoramenti e 2 fermi amministrativi al Pra.
    Non è solo la Ferrari la ‘protagonista’ di queste sanzioni (ci sono altre auto di lusso e di grossa cilindrata, come una Porsche), ma è a lei che Palazzo d’Accursio e il Tribunale sono arrivati al termine di una complessa indagineai danni dell’uomo, che aveva provato a eliminare qualsiasi bene a lui intestato. Tuttavia, un’operazione a raggi x sulle sue proprietà ha scoperto la proprietà dell’auto, insieme al pignoramento di alcune royalties che hanno fatto scendere – si fa per dire – il debito a 510mila euro.
    Nello scorso ottobre, poi, è stato emanato l’atto di pignoramento immobiliare che in questi giorni ha dato il via libera alla prestigiosissima asta. La base di 80mila euro, però, servirà a coprire solo una piccola parte della cifra mai saldata dall’imprenditore. Anche perché, nonostante il megaprocedimento giudiziario, lui non ha perso il suo vizio e, anzi, alla guida di un’altra vettura negli ultimi due anni ha ricevuto altre multe che non ha mai pagato.
    L’auto, comunque, è un vero gioiellino: cabriolet, sedili Daytona, specchi elettronici, bluetooth, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, cerchi forgiati e verniciati e pazienza per il fanale danneggiato e qualche segno sul cofano e il paraurti. Per partecipare all’asta sul sito bologna.benimobili.it, il rilancio minimo è di 1.500 euro e naturalmente il Comune tifa per una battaglia all’ultimo euro per portarsi a casa più soldi possibili.
    GGG
    GOGIANNIGO

  8. #8
    Gold Member L'avatar di gogiannigo
    Registrato dal
    Jan 2013
    residenza
    rieti
    Messaggi
    599
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ronaldo alla Juventus e testimonial Ferrari: il colpo del secolo

    Il post del portoghese con la Ferrari F12tdf è del settembre scorso. Maranello potrebbe essere una delle chiavi per l'ingaggio del pallone d'oro



    TORINO - Cristiano Ronaldo alla Juventus, i tempi si stringono. E guardando al suo parco auto, ecco che emerge il perfetto testimonial della Ferrari. E’ del settembre scorso il post su Instagram di Cr7 con la fiammante F12tdf, bolide da oltre 390 mila euro. Tra Bugatti e Lamborghini, è appunto la Ferrari la sua auto preferita. Nell’operazione Cr7 alla Juventus, quindi, si parla di coinvolgimento pieno degli sponsor e di un possibile sfruttamento della sua immagine anche da parte del Cavallino. Testimonial globale con appeal unico al mondo. Un altro indizio del clamoroso colpo del secolo…
    http://www.tuttosport.com/news/calci...o?cookieAccept
    GGG
    GOGIANNIGO

  9. #9
    Senior Member
    Registrato dal
    Jan 2015
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    327
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Secondo il mio punto di vista l'accordo con la Juve è già stato trovato a prescindere da una sponsorizzazione della Ferrari.

  10. #10
    Amministratore L'avatar di Lucio
    Registrato dal
    Mar 2007
    residenza
    Italia
    Messaggi
    12,162
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Lucio
    Potenza rep
    10

    Predefinito

    Io escluderei la Ferrari da tutto ciò,non abbiamo bisogno di di pagare testimonial perché lo fanno già gratuitamente.
    Al massimo FCA con Fiat Alfa e Jeep

  11. #11
    Senior Member
    Registrato dal
    Jan 2015
    residenza
    Brescia
    Messaggi
    327
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Già vedo lo spot della nuova Jeep

  12. #12
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  13. #13
    Senior Member
    Registrato dal
    May 2014
    Messaggi
    324
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Non lo vedo come testimonial della Ferrari perchè sarebbe la prima volta al massimo se andrá alla Juve gli faranno uno sconto sulla prossima v12

  14. #14
    Senior Member
    Registrato dal
    Sep 2017
    residenza
    Pesaro
    Messaggi
    322
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Secondo me invece ci starebbe bene. Conosciuto in tutto il mondo,giovane,bello,ricco,persona con un' ottima reputazione,ha stile, gli piacciono le belle auto....cosa manca ?
    Non ragioniam di lor , ma guarda e passa. ( Dante )

  15. Grazie gogiannigo ringraziato per questo messaggio
  16. #15
    Gold Member L'avatar di gogiannigo
    Registrato dal
    Jan 2013
    residenza
    rieti
    Messaggi
    599
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    La Ferrari non ha mai pagato nessuno per fargli da testimonial. Questa notizia è una fake buttata in pasto alla stampa
    GGG
    GOGIANNIGO

  17. #16
    Gold Member L'avatar di gogiannigo
    Registrato dal
    Jan 2013
    residenza
    rieti
    Messaggi
    599
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    La società ha subito smentito dicendo che al volante non c'era il suo pupillo ma un amico
    GGG
    GOGIANNIGO

  18. #17
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da gogiannigo Visualizza il messaggio
    La società ha subito smentito dicendo che al volante non c'era il suo pupillo ma un amico
    e la gomma , devono aver trovato un bel detrito....mah
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  19. #18
    Gold Member L'avatar di gogiannigo
    Registrato dal
    Jan 2013
    residenza
    rieti
    Messaggi
    599
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Sempre solita storia,la ferrari fa titolo

    Rolex, Ferrari e Harley Davidson: confiscato il tesoro di un usuraio
    Rolex, Ferrari e Harley Davidson: confiscato il tesoro di un usuraio

    Rolex, Ferrari e Harley Davidson: confiscato il tesoro di un usuraio
    I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno eseguito un provvedimento di confisca di veicoli, somme di denaro, orologi e gioielli di pregio di proprietà di Gavino Marongiu, detto Paolo, classe ’47. La sentenza della Corte di Appello capitolina - secondo quanto riportato in un comunicato della Guardia di Finanza - ha confermato le accuse nei confronti dell’imprenditore romano, condannato in primo grado per i delitti di estorsione e usura, ordinando la confisca dei beni già sottoposti a sequestro preventivo perché di valore sproporzionato rispetto ai redditi leciti.
    Le attività investigative, svolte dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Roma e coordinate dalla locale Procura della Repubblica, sono state condotte attraverso indagini finanziarie e patrimoniali, perquisizioni, sequestri di documentazione, intercettazioni telefoniche, appostamenti e pedinamenti e hanno fatto emergere le prove della attività usuraria espletata da Marongiu, anche mediante atti estorsivi e lesioni personali ai danni delle vittime.
    L’assoggettamento psicologico di queste ultime è testimoniato in modo lampante dall’episodio che ha visto protagonista un uomo il quale, per sottrarsi alla "brutalità e aggressività" di Maraongiu, era fuggito all’estero dopo essere stato violentemente picchiato e costretto, per qualche giorno, a nascondersi.
    Il condannato, dedito – si legge nel provvedimento – "all’affarismo illecito più sfrenato", aveva minacciato un’altra vittima di “bucarle” un occhio e di tagliarle la testa, mostrandogli un seghetto, se non avesse restituito la somma prestata (circa 150.000 euro) e gli esosi interessi (con tassi anche del 255 % all’anno).
    Il patrimonio oggetto di confisca è costituito da contanti, conti correnti, titoli, polizze assicurative, circa 100 tra orologi, diamanti e preziosi, una Ferrari modello Scaglietti, 2 motocicli (tra cui una Harley Davidson), per un valore totale superiore ai 2 milioni di euro.
    https://www.romatoday.it/cronaca/rol...n-usuraio.html



    Potrebbe interessarti: https://www.romatoday.it/cronaca/rol...n-usuraio.html
    Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809



    Potrebbe interessarti: https://www.romatoday.it/cronaca/rol...n-usuraio.html
    Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809
    GGG
    GOGIANNIGO

  20. #19
    Member L'avatar di Maverick
    Registrato dal
    Aug 2017
    Messaggi
    92
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ferrari, Lamborghini e Porsche sequestrate dalla guardia di finanza.
    Operazione Rien ne va plus, condotta tra il capoluogo ligure, la Costa Azzurra, Montecarlo e Maranello.

    Savona.*Il lusso fatto auto: Ferrari, Porsche e Lamborghini, componevano la collezione di un “ricco” nullatenente, evasore totale, che con altri otto prestanome, complici, aveva formato un gruppo criminale transnazionale.
    Le automobili, alcune d’epoca, sono state sequestrate tra Genova, Maranello, Montecarlo e alcune località della Costa Azzurra. Sarebbero state battute presto all’asta in un'importante fiera di settore.

    L’operazione della Guardia di Finanza denominata Rien ne va plus sarà presentata questa mattina in procura a Genova. La collezione di auto sequestrate si trova in questo momento presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Savona.


  21. #20
    Gold Member L'avatar di flavioleon
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    1,579
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Non vorrei sbagliarmi ma credo che il pezzo migliore lo si intraveda dietro il finanziere in divisa in fondo........ è rossa....

  22. Mi piace Maverick piaciuto questo messaggio
  23. #21
    Super Moderatore L'avatar di safado
    Registrato dal
    Nov 2013
    Messaggi
    3,092
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    .........RobbyGt stà già preparando il "grano" per l'asta solo che avrà un acerrimo competitore(scooby2003).
    Anche la 600 multipla ha il suo perchè!!!!
    Le persone non fanno viaggi,sono i viaggi che fanno le persone.Il viaggio non solo allarga la mente:le dà forma.

  24. #22
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    azz il viola metalizzato è un must...
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  25. #23
    Super Moderatore L'avatar di safado
    Registrato dal
    Nov 2013
    Messaggi
    3,092
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Filmato che riguarda il sequestro di cui sopra:

    http://www.ansa.it/sito/videogallery...58b11603d.html

    Come al solito sbagliano qualcosa nella descrizione,la Lamborghini è una Diablo e non una Murcielago.
    Le persone non fanno viaggi,sono i viaggi che fanno le persone.Il viaggio non solo allarga la mente:le dà forma.

  26. #24
    Gold Member L'avatar di scooby2003
    Registrato dal
    Dec 2008
    Messaggi
    1,472
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    la più bella era a Goodwood

  27. #25
    Super Moderatore L'avatar di tyziocayo
    Registrato dal
    Jun 2011
    residenza
    Roma/Ferrara
    Messaggi
    3,013
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Silvio
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Che auto era?

    Provo a indovinare. Questa:

    http://www.bonhams.com/auctions/2487...gth=100&page=3

    Ultima modifica di tyziocayo; 18-07-18 a 18: 30

  28. #26
    Gold Member L'avatar di scooby2003
    Registrato dal
    Dec 2008
    Messaggi
    1,472
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Silvio esatto era lei


    Quote Originariamente inviato da tyziocayo Visualizza il messaggio
    Che auto era?

    Provo a indovinare. Questa:

    http://www.bonhams.com/auctions/2487...gth=100&page=3


  29. Mi piace tyziocayo piaciuto questo messaggio
  30. #27
    Senior Member L'avatar di 7up
    Registrato dal
    Nov 2016
    Messaggi
    137
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    la 360 era di jean todt,ho letto ieri la notizia

  31. #28
    Gold Member L'avatar di scooby2003
    Registrato dal
    Dec 2008
    Messaggi
    1,472
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    No. La spacciava per jean tod ma quella di jean tod e stata venduta a Monaco dalla rm. Questa era una macchina della Ferrari usata per scuola piloti ,piena di bottoni stile aereo,


    Quote Originariamente inviato da 7up Visualizza il messaggio
    la 360 era di jean todt,ho letto ieri la notizia

  32. #29
    Amministratore L'avatar di Lucio
    Registrato dal
    Mar 2007
    residenza
    Italia
    Messaggi
    12,162
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Lucio
    Potenza rep
    10

    Predefinito Una vecchia storia

    https://www.ilrestodelcarlino.it/mod...alme-1.4048430

    Ferrari e Pavarotti nel mirino dei banditi. Volevano rubare le salme, condannati

    Maxi-pene per la gang di sardi che progettò il furto al cimitero

    Modena, 21 luglio 2018 - Era più che un progetto perché loro, a Modena, c’ erano stati diverse volte per effettuare quei sopralluoghi che sarebbero serviti a organizzare il delicato piano in ogni minimo dettaglio. Ma le mani, sulle salme del Drake e del maestro Pavarotti, fortunatamente non sono riusciti a metterle perchè i carabinieri sono arrivati prima, arrestandoli.
    E ieri sono arrivate le ultime condanne, pesantissime, per la nota banda di criminali di Nuoro che progettò di trafugare non solo la salma di Enzo Ferrari, il fondatore della scuderia di Maranello, dal cimitero di Modena, ma anche le spoglie del tenore Luciano Pavarotti dal piccolo camposanto di Montale Rangone, a pochi chilometri da Modena. L’intenzione dei membri dell’organizzazione criminale era emersa dalle intercettazioni telefoniche e subito le forze dell’ordine modenesi – avvisate dai colleghi di Cagliari – avevano monitorato eventuali movimenti sospetti nei cimiteri.

    Dunque, per il gruppo accusato dalla Dda di associazione a delinquere e traffico di droga e armi il Gup Michele Contini, a conclusione del processo con rito abbreviato, ha inflitto 20 anni di reclusione al capobanda Giovanni Antonio Mereu, noto Caddina, emettendo altre diciassette condanne tra i dieci anni e un anno e quattro mesi per gli altri imputati.
    Accolte quasi per intero le richieste del procuratore aggiunto Gilberto Ganassi, titolare del fascicolo e coordinatore dell’indagine. «Nel caso di Enzo Ferrari c’erano stati diversi sopralluoghi al cimitero modenese da parte della banda tanto che, all’epoca, avvisammo i colleghi di Modena affinché attivassero servizi di vigilanza.
    Per quanto riguarda il maestro, la banda stava ipotizzando, era all’inizio ma non possiamo escludere che non ne fosse capace», aveva spiegato il comandante del reparto operativo Luigi Mereu. Lo scopo dei delinquenti era ovviamente quello di chiedere un riscatto ai familiari in cambio della restituzione dei corpi. La famiglia Ferrari nel 1979, con Enzo ancora in vita, aveva già vissuto quell’incubo; quando balordi provarono a profanare la tomba di Dino, figlio di Ferrari, sempre a San Cataldo, per poi abbandonare l’idea.

    In tutto erano 41 le persone coinvolte nell’affaire Ferrari e finite alla sbarra e che avrebbero organizzato il colpo, appoggiandosi a presunti complici emiliani. Gli scagnozzi legati a Giovanni Antonio Mereu, 47enne dell’isola trapiantato a Traversetolo (Parma), conosciuto come ‘Gianni’, sul finire del 2015 si erano presentati almeno due volte nei pressi del cimitero modenese. Probabilmente l’intento era quello di studiare l’area; capire come forzare il cancello d’ingresso e aprire quello della cappella che porta l’illustre cognome per poi, alla fine, sfondare la tomba.
    Non solo quella: evidentemente nell’aria c’era un doppio colpo legato alle stelle modenesi. «Sennò… ci sarebbe Pavarotti, ce ne sono di personaggi!» la frase intercettata dalle conversazioni tra Gianni Caddina e i suoi ‘scagnozzi’. A marzo alcuni membri del sodalizio, otto, avevano patteggiato pene da 4 anni a 3 mesi. Per gli altri 18 ieri sono arrivate le condanne in abbreviato. Per il boss Giovanni Antonio Mereu, la mente degli inquietanti piani emiliani, sono stati decisi 20 anni.

    VALENTINA REGGIANI

  33. #30
    Gold Member L'avatar di gogiannigo
    Registrato dal
    Jan 2013
    residenza
    rieti
    Messaggi
    599
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    http://www.tvqui.it/video/home/15286...-indagate.html

    RICETTAZIONE DI RICAMBI FERRARI, CINQUE PERSONE INDAGATE

    Un giro di furti e ricettazione è stato smantellato dagli uomini della Squadra Mobile. Dopo il Maxi sequestro avvenuto a febbraio le indagini hanno permesso di recuperare altra merce rubata a marchio Ferrari. Cinque le persone indagate

    Cinque persone sono indagate perché coinvolte in un giro di ricettazione di pezzi di ricambio per autovetture a marchio Ferrari. L’indagine, effettuata anche grazie all’ausilio di intercettazioni telefoniche e sistemi di captazione a distanza, ha permesso di risalire a dei dipendenti della Ferrari, ma anche di altre società collegate, che rubavano la merce dai canali ufficiali di vendita del Cavallino per rimetterla in vendita in maniera illecita. Il tutto ha avuto inizio nel febbraio scorso quando in seguito ad una segnalazione gli uomini della Squadra Mobile effettuarono un maxi sequestro nell’abitazione di un 35 enne recuperando 110 pezzi di ricambio sottratti da depositi di stoccaggio Ferrari e la cifra di 157 mila euro in contanti probabilmente provento della vendita illecita di altri pezzi. Ulteriori accertamenti hanno fatto emergere che il 35enne insieme ad altri 4 soggetti si procacciava il materiale da vendere illecitamente su canali paralleli. Dopo il maxi sequestro le indagini sono andate avanti e il personale della Squadra Mobile ha effettuato quattro nuove perquisizioni domiciliari recuperando diversi cambi e oltre 70 capi di abbigliamento e parti meccaniche, riconducibili alla casa costruttrice Ferrari S.p.A.
    GGG
    GOGIANNIGO

Pagina 1 di 5 123 ... ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •