Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 31 a 60 su 68

Discussione: Pre e post Enzo

  1. #31
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    ehehehehe vedi, è come il discorso che facevo prima dello zucchero bianco o quello di canna....
    No no, nessun errore tra mph o km.



    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    hihihi avran confuso miglia e km

  2. #32
    Gold Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    632
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio
    Portellone posteriore, SUV.... è questo il punto, ma cosa è successo? Certamente, sono macchine potentissime quelle di oggi, ma la potenza è facile da ottenere negli ultimi anni, l'unicità e l'eleganza no.
    Tornando a Montezemolo, non capisco come si possa dirigere o più precisamente aver diretto una casa come quella della Ferrari essendo così irrispettosi in ciò che è il passato, con ciò che era comunque il volere di Enzo che guarda caso di cognome faceva proprio Ferrari e non Montezemolo.
    E' successo quello che era inevitabile se si pensa molto di più di prima a fare impresa, cosa legittima intendiamoci, seppur di nicchia e questo comporta l'andare incontro ad esigenze e richieste che prima non venivano prese in considerazione, come appunto andare a sciare con una Ferrari, e quindi 4 ruote motrici e portellone, oppure decidere di far concorrenza alla Porsche Cayenne così si potrà parcheggiare sui marciapiedi anche con una Ferrari

    Quote Originariamente inviato da Carlosti02 Visualizza il messaggio
    Io la vedo cosi...non scagliatevi contro di me...
    le auto sono fatte per essere guidate...nel 1980 le auto erano tutte senza airbag, senza abs, senza servosterzo...le strade erano sgombre e in pochi avevano la patente...motori,telai e carrozzerie erano studiati per quel periodo...periodo in cui la benzina costava 900 lire al litro... .poi il tempo passa...i gusti cambiano..le strade si riempiono e per andare in giro senza stare ogni 3x2 dal meccanico a ricarburare estate ed inverno o con spinterogeni da controllare servono altre auto...
    ed ecco che auto come 360 vengono prodotte in serie e vendute a piu non posso perchè finalmente soddisfano il pubblico essendo piu guidabili e usabili ...ricordiamoci che ho detto che le auto sono fatte per essere guidate...
    Nel 1980 i televisori a colori a tubo catodico erano il meglio del meglio...oggi chi vorrebbe un tubo catodico??...le serie pre 355 sono da collezione o per qualche giro domenicale...tutte le altre per essere usate... 348 o 355 o 308 sono pezzi fantastici ma un 458 è una ferrari all avanguardia per gli standard moderni...credo che ferrari abbia semplicemente percorso i tempi azzeccando i nuovi standard...oggi piccole auto con motori tecnologicamente avanzati tipo giulietta o roba simile sprigionano tanta potenza con consumi ridotti che nessuna auto ante 90 anche turbo riesce ad avere...l elettronica non è sempre un problema sulle auto...spesso l elettronica è il.sarto che cuce il vestito...non si puo fare un confonto prima e dopo semplicemente perchè i tempi sono cambiati...
    Hai sviluppato ottimamente il concetto che avevo espresso molto sinteticamente sopra: era praticamente inevitabile che sarebbe finita così una volta cessata la concezione "romantica" dell'auto (quelle come dicevo disegnate "a mano libera" dall'estro del carrozziere, Scaglietti, Fioravanti o Gandini per dire qualche nome "a caso") come l'aveva concepita Enzo, a lui interessavano solo le corse e le auto di serie erano solo un mezzo per finanziarsi ma questa idea si era alla fine rivelata fallimentare tanto è vero che senza l'accordo con la Fiat la Ferrari rischiò di fallire. Era chiaro che una fabbrica se voleva sopravvivere doveva adeguarsi ai tempi che correvano e alle esigenze che mutavano, anzi doveva prevenirli, altrimenti sarebbe andata in malora.

    Paolo

  3. Mi piace jonathansarkos piaciuto questo messaggio
  4. #33
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da F312PB Visualizza il messaggio
    E' successo quello che era inevitabile se si pensa molto di più di prima a fare impresa, cosa legittima intendiamoci, seppur di nicchia e questo comporta l'andare incontro ad esigenze e richieste che prima non venivano prese in considerazione, come appunto andare a sciare con una Ferrari, e quindi 4 ruote motrici e portellone, oppure decidere di far concorrenza alla Porsche Cayenne così si potrà parcheggiare sui marciapiedi anche con una Ferrari



    Hai sviluppato ottimamente il concetto che avevo espresso molto sinteticamente sopra: era praticamente inevitabile che sarebbe finita così una volta cessata la concezione "romantica" dell'auto (quelle come dicevo disegnate "a mano libera" dall'estro del carrozziere, Scaglietti, Fioravanti o Gandini per dire qualche nome "a caso") come l'aveva concepita Enzo, a lui interessavano solo le corse e le auto di serie erano solo un mezzo per finanziarsi ma questa idea si era alla fine rivelata fallimentare tanto è vero che senza l'accordo con la Fiat la Ferrari rischiò di fallire. Era chiaro che una fabbrica se voleva sopravvivere doveva adeguarsi ai tempi che correvano e alle esigenze che mutavano, anzi doveva prevenirli, altrimenti sarebbe andata in malora.

    Paolo
    Mi tocca quotarti al 103%
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  5. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  6. #34
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    beh invece di un suv potrebberò fare na roba del genere

    https://www.formulapassion.it/automo...eo-389045.html

    ma ovviamente al posto dei 680 cv una roba da 4000 cv ecco con 4000 cv passo all'elettrico pure io...
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  7. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  8. #35
    Gold Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    632
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ah, bene, così non avranno più bisogno di taroccare le centraline i nostri amici e concorrenti leali tedeschi
    A proposito a che ora hanno l'aereo per tornare a casa? C'è sempre una Corea per chiunque ne abbia bisogno e ne faccia richiesta

  9. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
    Mi piace BonnieTS, Woody, safado piaciuto questo messaggio
  10. #36
    Gold Member L'avatar di scooby2003
    Registrato dal
    Dec 2008
    Messaggi
    1,472
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    E' molto difficile paragonare la Pagani alla Ferrari sotto un profilo industriale.
    La Pagani è un atlelier di oggetti di lusso.
    Enzo Ferrari non riusciva ad espandersi per il semplice fatto che non ne aveva le disponibilità finanziarie per affrontare nuovi mercati.
    Ha sempre investito nel mondo delle competizioni e cercava con la produzione di serie di finanziare il reparto corse.
    Molte auto venivano prodotte con i ricambi che erano disponibili, la stessa Ferrari che oggi si trova a dover certificare delle auto
    anni 60 è in grossa difficoltà, alcune montano pezzi non del modello ma di quello precedente o di un altra serie.
    Si vocifera che la prima concessionaria Ferrari venne aperta a Modena perché Enzo Ferrari si recava a cambiare degli assegni presso un facoltoso
    modenese , il quale prendeva in pegno dei modelli della fabbrica
    Negli anni 80 la Ferrari era una pseudo fabbrica artigianale,i motori venivano spinti a mano ed inseriti nelle vetture tramite paranchi elettrici.
    mentre le fabbriche di automobili avevano già linee robotizzate .
    Con l'avvento di LCDM cambio il progetto costruttivo.
    venne realizzata la nuova linea robotizzata in grado di realizzare mi pare 8000/10.000 auto all'anno, numeri impensabili per il periodo.
    Con la realizzazione della California l'obbiettivo venne ampiamente raggiunto
    Vennero aperti nuovi mercati prima di allora irraggiungibili .
    Le Ferrari iniziarono ad essere guidabili, affidabili alla pari di molti altri marchi della concorrenza.
    Giustamente aumentando i numeri si perse un po di esclusività sul prodotto, problema ampliamente risolto con lo stratagemma delle versioni speciali o delle One Off
    Poi è arrivato maglioncino, il mago di wallstreet (che se ne voglia o no bisogna ammetterlo che lo sia),ha confluito nuove risorse finanziarie e incrementato nuovamente la produzione
    La Pagani è un altra storia.
    Prima cosa è fondata da un imprenditore non da un pilota diventato imprenditore per necessità
    Pagani non realizza automobili veloci, ma oggetti esclusivi con le ruote.
    Quando iniziò nel primo capannone avrà avuto si o no una 20 di dipendenti.
    Grazie a Fangio ottenne il contratto di fornitura dei motori Mercedes rendendo le sue vetture riparabili in tutto il mondo a spese della Mercedes.
    Essendo nella motor valley avrebbe potuto costruirselo in casa il motore ma a cosa sarebbe andato incontro?
    Prima di realizzare la prima vettura aveva già soci finanziatori e risorse a sufficienza per intraprendere l'attività.
    Credo che oggi realizzi una 50 di auto all'anno e mantenga 120 dipendenti.
    Il termine fabbrica secondo me non gli si addice troppo.
    Oggi le due fabbriche automobilistiche paragonabili sono la Lambo e la Ferrari con l'unica differenza che dietro alla Lambo c'è il gruppo VW mentre alla Ferrari rimane sempre la Fiat.
    E qua si dovrebbe aprire un altro capitolo......di intelligenza superiore teutonica.

    Per ritornare al tema della discussione ogni Ferrari suscita emozioni e ricordi per un appassionato di autovetture, pre o post Enzo secondo me conta poco.
    Il mio sogno rimane sempre la 250 swb amando follemente i modelli anni 60.




    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio
    Grazie scooby, mi interessa molto il tuo punto di vista, per quanto riguarda il discorso idustriale me ne intendo poco ed ho bisogno di chiarezza.

    Ho un paio di domande da farti, se avrai voglia di rispondermi (con calma) mi farà molto piacere:

    Se negli anni '70 la Fiat sfornava la 127 che poi nel futuro venderà 5 milioni di veicoli, perché Enzo visto che era Ferrari, quindi prima cosa un industria, dovendo crescere ed espandersi non puntava a numeri molto più elevati?

    Perché Pagani ha prodotto soltanto alcune macchine, eppure anche lui è un'industria, una SPA che ha uomini sotto di se, che deve espandersi ecc.?

  11. Grazie Woody, jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
    Mi piace robeseltz, safado piaciuto questo messaggio
  12. #37
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da scooby2003 Visualizza il messaggio
    E' molto difficile paragonare la Pagani alla Ferrari sotto un profilo industriale.
    La Pagani è un atlelier di oggetti di lusso.
    Enzo Ferrari non riusciva ad espandersi per il semplice fatto che non ne aveva le disponibilità finanziarie per affrontare nuovi mercati.
    Ha sempre investito nel mondo delle competizioni e cercava con la produzione di serie di finanziare il reparto corse.
    Molte auto venivano prodotte con i ricambi che erano disponibili, la stessa Ferrari che oggi si trova a dover certificare delle auto
    anni 60 è in grossa difficoltà, alcune montano pezzi non del modello ma di quello precedente o di un altra serie.
    Si vocifera che la prima concessionaria Ferrari venne aperta a Modena perché Enzo Ferrari si recava a cambiare degli assegni presso un facoltoso
    modenese , il quale prendeva in pegno dei modelli della fabbrica
    Negli anni 80 la Ferrari era una pseudo fabbrica artigianale,i motori venivano spinti a mano ed inseriti nelle vetture tramite paranchi elettrici.
    mentre le fabbriche di automobili avevano già linee robotizzate .
    Con l'avvento di LCDM cambio il progetto costruttivo.
    venne realizzata la nuova linea robotizzata in grado di realizzare mi pare 8000/10.000 auto all'anno, numeri impensabili per il periodo.
    Con la realizzazione della California l'obbiettivo venne ampiamente raggiunto
    Vennero aperti nuovi mercati prima di allora irraggiungibili .
    Le Ferrari iniziarono ad essere guidabili, affidabili alla pari di molti altri marchi della concorrenza.
    Giustamente aumentando i numeri si perse un po di esclusività sul prodotto, problema ampliamente risolto con lo stratagemma delle versioni speciali o delle One Off
    Poi è arrivato maglioncino, il mago di wallstreet (che se ne voglia o no bisogna ammetterlo che lo sia),ha confluito nuove risorse finanziarie e incrementato nuovamente la produzione


    Per ritornare al tema della discussione ogni Ferrari suscita emozioni e ricordi per un appassionato di autovetture, pre o post Enzo secondo me conta poco.
    Il mio sogno rimane sempre la 250 swb amando follemente i modelli anni 60.
    Confermo tutto aggiungendo che negli anni cinquanta c'era pure il gruppo Marzotto che finanziava il "Vecchio" correndo direttamente con alcuni componenti famiglia e finanziando abbondantemente il reparto corse.
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  13. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  14. #38
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Grazie davvero Scooby, molte cose le avevo lette ma alcune mi mancavano.
    Quella su Pagani da parte mia era più uno stuzzicare. Ha fatto un grande lavoro Horacio, soprattutto il lavoro sul composito, ricordo l'emozione che provai quando in un'intervista disse qualcosa tipo: mi ha emozionato molto vedere le para olimpiadi, sapere che gli arti artificiali che utilizzano lo fanno grazie anche al mio contributo".

    Conta sicuramente poco il pre e post Enzo, penso anch'io che un'auto Ferrari, giovane o vecchia che sia, evocherà sempre magia nel proprietario, ma a parte il titolo, chiedevo se sono state prese scelte filologiche oppure no, da quello che leggo mi sembra di capire che Montezemolo e maglioncino (ahahah m'hai fatto morire), hanno fatto bene a fare ciò che hanno fatto. Quindi meglio produrre 10000 California all'anno (per fare un esempio), avendo auto più affidabili, piuttosto che alimentare il reparto corsa finanziandosi con la produzione di serie, con il rischio di un collasso finanziario?


    Quote Originariamente inviato da scooby2003 Visualizza il messaggio
    E' molto difficile paragonare la Pagani alla Ferrari sotto un profilo industriale.
    La Pagani è un atlelier di oggetti di lusso.
    Enzo Ferrari non riusciva ad espandersi per il semplice fatto che non ne aveva le disponibilità finanziarie per affrontare nuovi mercati.
    Ha sempre investito nel mondo delle competizioni e cercava con la produzione di serie di finanziare il reparto corse.
    Molte auto venivano prodotte con i ricambi che erano disponibili, la stessa Ferrari che oggi si trova a dover certificare delle auto
    anni 60 è in grossa difficoltà, alcune montano pezzi non del modello ma di quello precedente o di un altra serie.
    Si vocifera che la prima concessionaria Ferrari venne aperta a Modena perché Enzo Ferrari si recava a cambiare degli assegni presso un facoltoso
    modenese , il quale prendeva in pegno dei modelli della fabbrica
    Negli anni 80 la Ferrari era una pseudo fabbrica artigianale,i motori venivano spinti a mano ed inseriti nelle vetture tramite paranchi elettrici.
    mentre le fabbriche di automobili avevano già linee robotizzate .
    Con l'avvento di LCDM cambio il progetto costruttivo.
    venne realizzata la nuova linea robotizzata in grado di realizzare mi pare 8000/10.000 auto all'anno, numeri impensabili per il periodo.
    Con la realizzazione della California l'obbiettivo venne ampiamente raggiunto
    Vennero aperti nuovi mercati prima di allora irraggiungibili .
    Le Ferrari iniziarono ad essere guidabili, affidabili alla pari di molti altri marchi della concorrenza.
    Giustamente aumentando i numeri si perse un po di esclusività sul prodotto, problema ampliamente risolto con lo stratagemma delle versioni speciali o delle One Off
    Poi è arrivato maglioncino, il mago di wallstreet (che se ne voglia o no bisogna ammetterlo che lo sia),ha confluito nuove risorse finanziarie e incrementato nuovamente la produzione
    La Pagani è un altra storia.
    Prima cosa è fondata da un imprenditore non da un pilota diventato imprenditore per necessità
    Pagani non realizza automobili veloci, ma oggetti esclusivi con le ruote.
    Quando iniziò nel primo capannone avrà avuto si o no una 20 di dipendenti.
    Grazie a Fangio ottenne il contratto di fornitura dei motori Mercedes rendendo le sue vetture riparabili in tutto il mondo a spese della Mercedes.
    Essendo nella motor valley avrebbe potuto costruirselo in casa il motore ma a cosa sarebbe andato incontro?
    Prima di realizzare la prima vettura aveva già soci finanziatori e risorse a sufficienza per intraprendere l'attività.
    Credo che oggi realizzi una 50 di auto all'anno e mantenga 120 dipendenti.
    Il termine fabbrica secondo me non gli si addice troppo.
    Oggi le due fabbriche automobilistiche paragonabili sono la Lambo e la Ferrari con l'unica differenza che dietro alla Lambo c'è il gruppo VW mentre alla Ferrari rimane sempre la Fiat.
    E qua si dovrebbe aprire un altro capitolo......di intelligenza superiore teutonica.

    Per ritornare al tema della discussione ogni Ferrari suscita emozioni e ricordi per un appassionato di autovetture, pre o post Enzo secondo me conta poco.
    Il mio sogno rimane sempre la 250 swb amando follemente i modelli anni 60.

  15. #39
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio
    Grazie davvero Scooby, molte cose le avevo lette ma alcune mi mancavano.
    Quella su Pagani da parte mia era più uno stuzzicare. Ha fatto un grande lavoro Horacio, soprattutto il lavoro sul composito, ricordo l'emozione che provai quando in un'intervista disse qualcosa tipo: mi ha emozionato molto vedere le para olimpiadi, sapere che gli arti artificiali che utilizzano lo fanno grazie anche al mio contributo".

    Conta sicuramente poco il pre e post Enzo, penso anch'io che un'auto Ferrari, giovane o vecchia che sia, evocherà sempre magia nel proprietario, ma a parte il titolo, chiedevo se sono state prese scelte filologiche oppure no, da quello che leggo mi sembra di capire che Montezemolo e maglioncino (ahahah m'hai fatto morire), hanno fatto bene a fare ciò che hanno fatto. Quindi meglio produrre 10000 California all'anno (per fare un esempio), avendo auto più affidabili, piuttosto che alimentare il reparto corsa finanziandosi con la produzione di serie, con il rischio di un collasso finanziario?
    LOTUS saltata
    MCLAREN in fase di salto
    o hai WW o Fiat o cercare di finanziare le corse con la produzione fallisci...

    quanto a Pagani , beh c'è il mio amico svedese che lo svernicia di brutto
    https://www.koenigsegg.com/

    quindi se sei multimilionario in euro/dollaro/sterlina e voglio il mostro in casa meglio lo svedese.....
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  16. Mi piace jonathansarkos piaciuto questo messaggio
  17. #40
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    LOTUS saltata
    MCLAREN in fase di salto
    o hai WW o Fiat o cercare di finanziare le corse con la produzione fallisci...

    quanto a Pagani , beh c'è il mio amico svedese che lo svernicia di brutto
    https://www.koenigsegg.com/

    quindi se sei multimilionario in euro/dollaro/sterlina e voglio il mostro in casa meglio lo svedese.....
    Sverniciature a parte, io opterei per una Pagani

    Inviato dal mio VIE-AL10 utilizzando Tapatalk

  18. #41
    Senior Member
    Registrato dal
    Sep 2017
    residenza
    Pesaro
    Messaggi
    322
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Io sono dell'idea che un marchio puo' produrre una serie di vetture esclusive e che rispettano la tradizone,e affiancare a queste altre vetture ,come un Suv o una 4 posti o una sportiva entry level, per fare impresa e utili.
    Non ragioniam di lor , ma guarda e passa. ( Dante )

  19. Mi piace jonathansarkos piaciuto questo messaggio
  20. #42
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio
    Sverniciature a parte, io opterei per una Pagani

    Inviato dal mio VIE-AL10 utilizzando Tapatalk
    peccato per la svedese ho sconto 10%
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  21. Mi piace jonathansarkos, Woody piaciuto questo messaggio
  22. #43
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ahahahahahahahaha
    Muoio ahahahahahahahahahah
    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    peccato per la svedese ho sconto 10%
    Inviato dal mio VIE-AL10 utilizzando Tapatalk

  23. #44
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Se solo Enzo Ferrari non avesse detto che la Ferrari non avrebbe prodotto mai berline!...
    Quote Originariamente inviato da massi78 Visualizza il messaggio
    Io sono dell'idea che un marchio puo' produrre una serie di vetture esclusive e che rispettano la tradizone,e affiancare a queste altre vetture ,come un Suv o una 4 posti o una sportiva entry level, per fare impresa e utili.
    Inviato dal mio VIE-AL10 utilizzando Tapatalk

  24. #45
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio
    Ahahahahahahahaha
    Muoio ahahahahahahahahahah

    Inviato dal mio VIE-AL10 utilizzando Tapatalk
    oppure ibrida!


    https://www.youtube.com/watch?v=PQmSUHhP3ug

    ho lo sconto pure qui!
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  25. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  26. #46
    Member
    Registrato dal
    Jun 2018
    residenza
    Beirut
    Messaggi
    43
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito Quel senso di condivisione con Enzo.

    Quote Originariamente inviato da F312PB Visualizza il messaggio
    In queste discussioni c'è sempre il rischio che si prendano posizioni partigiane semplicemente perchè l'argomento e le relative considerazioni sono strettamente personali, è un pò come la classica domanda su chi è il più grande pilota di F1 della storia.....semplicemente non c'è una risposta univoca ma solo considerazioni personali anche se ben motivate e sicuramente vere.

    Per tornare all'ormai stradibattuo confronto 348-355, non è che la 355 sia stata poi così esageratamente meglio, anzi: se schiacciavi come un fesso magari in seconda e in curva ti giravi uguale uguale alla 348 e mi sa che ti giri pure con quelle di adesso se togli i controlli antisbandamento che fanno diventare tutti bravi, come si vede anche da vari filmati in rete. Che al 348 non sia stato un successone poi è da verificare dato che ricordo tempi di attesa di anni per averne una.
    Nel 1990 300 cavalli, con un motore simile, non li aveva nessuno se non la 348, è chiaro che poi 5 anni dopo il progresso porta a tutti gli incrementi che abbiamo visto e che continuiamo a vedere, ma è nella logica della cose.
    Le plastiche interne erano le stesse con gli stessi problemi (reiterati anche in modelli successivi...e allora nel centro progettazione siete pervicaci e pure ciechi e sordi), le guide valvole di burro le aveva la 355 come pure gli scarichi che si scioglievano....dov'è tutta 'sta rivoluzione?
    L'unica cosa il presunto progresso nella linea, ma questo è personale dato che a me sembra più esotica quella della 348: le griglie laterali e quelle sui fanali posteriori non le aveva nessuna altra auto, se non un'altra Ferrari, la Testarossa come tutti ben sappiamo.
    Poi sicuramente abbiamo la prima timida introduzione dell'effetto suolo che però doveva ancora mangiare molta polenta prima di diventare efficace e ciliegina sulla torta il primo cambio elettroattuato con anche lui con ancora molta polenta da mangiare, ecco semmai sono queste le cose da mettere in evidenza.
    Poi mi dicono che, date le 5 valvole, il motore fino a 5000-5500 giri, per essere un Ferrari, era un po' fiacchino e dava il meglio di se solo dai 6000 giri in su che com'è noto non che ci si viaggia normalmente, o no?
    I duca conte Barambani (ne abbiamo già parlato parecchie volte) evidentemente era partito in terza oppure non sapeva proprio staccare la frizione dato che un'auto che ci mette quasi il doppio a raggiungere i 100Km/h non ti può passare al semaforo, era chiaro che voleva denigrare il passato per farsi bello coi suoi nuovi modelli, cosa che se Enzo fosse stato ancora vivo non si sarebbe permesso di fare.

    Per tornare più in argomento, io penso che almeno fino alla 348 (forse anche 355) le auto erano disegnate diciamo a "mano libera" e quindi con una partecipazione più emotiva da parte del progettista, dopo con l'avvento del computer si è un po' perso questa aurea romantica a scapito di una progettazione diciamo più "digitale" e quindi fredda. Fino a quegli anni poi la costruzione era fatta ancora molto a mano e quindi con produzioni più limitate ed ancora artigianali per molti aspetti, poi la logica del profitto e l'incremento dell'automazione nonchè lo sviluppo di nuovi mercati (specie ad oriente) hanno costretto ad aumentare le produzione e a sviluppare modelli che forse Enzo non avrebbe mai permesso di fare, mi riferisco alla FF e susseguenti (il portellone in una Ferrari ) per arrivare al futuro SUV
    Certo le Ferrari attuali sono esagerate e perfette ma forse hanno perso qualcosa dal punto di vista del fascino.

    Paolo
    Ed e’appunto all’ultima frase che vorrei riferirmi per esprimere la mia opinione.>>
    >>
    Esistono,senza tema di smentita, due categorie di Ferrari: 1. le auto sul quale progettoEnzo Ferrari mise la sua firma; 2. Le auto del dopo Enzo Ferrari: belle,tecnologiche e sempre piu’ veloci. >>
    Questo solo eraEnzo Ferrari o andava oltre?>>
    Oltre, moltooltre: qui parliamo di HERITAGE.>>
    Ogni volta chesalgo sulla mia 1974 308 gt4 prima versione (e primo motore da 8 cilindriideato da Alfredino anche se per Enzo le 12 cilindri….), e’ come sentirsiaddosso l’abito perfetto con quel tessuto speciale che oggi non si trova piu’.Prima di tutto aspettare 30 secondi che il circuito elettrico, dopo la mezzachiave girata, si espanda in tutta la macchina (come da istruzioni Ferrari). Partirepoi sapendo che il cambio prendera’ tempo per scaldarsi: e quindi prima/secondadura per un po’. Sintomi di leggenda.
    E nienteservosterzo: io non ne ho bisogno. >>
    >>
    Cosi’ comesu tutte le Ferrari firmate dal Drake, c’e’ quella sensazione di sentirsi alcentro di una storia che viene da molto lontano, amara e felice, intrisa dimagia, battaglie e sofferenza; e lui, Enzo, non venne mai battuto (invictus) anchese pago’. Famiglia modesta, infanzia cosi cosi (ma quelli erano i tempi), glivenne rifiutato l’impiego in Fiat, pilota di alfa romeo, le corse, la mogliecol figlio Alfredino, le due donne, i suoi occhiali neri per impedire di capirlo.Senza tralasciare che senza li lui la Miura non sarebbe esistita e neanche lealtre Lamborghini.>>
    >>
    Tuttoquesto, in questa maniera, non esiste nel gruppo 2 sopra, presi come sono versoil futuro dove risiede la migliore Ferrari ancora da fare. Belle, veloci epotenti sono la modernita’ della famiglia.>>
    >>
    Avendo gia’ ilprimo 8 cilindri Ferrari, mi interessa solo l’acquisto che sto trattando della348 tb: l’ultimo progetto firmato dal Drake. Per me la vera Ferrari e’ tutta li’:il primo libro. >>
    C’e’ statoun secondo, ora un terzo, e chissa’ quanti ancora.>>
    >>
    Mi sembracosi’ di completare il cerchio e quasi di vedere il Drake alla guida di una 348che, dietro gli occhiali scuri, sorridendo con le labbra, sembra dire che c’erafretta nel farla uscire ma che comunque c’era e c’e’ tutta.>>
    >>
    Mistico Drake>>

  27. Mi piace jonathansarkos piaciuto questo messaggio
  28. #47
    Senior Member
    Registrato dal
    Jan 2014
    Messaggi
    141
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ciao Mistico,la tua filosofia l'amo al 100%
    La seconda che non entra con facilità finché non si scalda un po' è leggenda

  29. Mi piace jonathansarkos piaciuto questo messaggio
  30. #48
    Senior Member
    Registrato dal
    Jan 2014
    Messaggi
    141
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Leggenda intendo dire che è una cosa vera è famosa da sempre

  31. Mi piace jonathansarkos piaciuto questo messaggio
  32. #49
    Senior Member L'avatar di BonnieTS
    Registrato dal
    Jun 2014
    Messaggi
    365
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quoto e condivido


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  33. Mi piace jonathansarkos piaciuto questo messaggio
  34. #50
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    quoto e mi tocca condividere visto che 308 GT4 e 348 TS le ho avute.....
    ora son passato al moderno.....

    ma magari un giorno una roba anni sessanta la piglio....

    nel frattempo guido quelle degli altri , anni cinquanta/sessanta e settanta.
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  35. Mi piace jonathansarkos piaciuto questo messaggio
  36. #51
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Mistico Drake Visualizza il messaggio
    Ed e’appunto all’ultima frase che vorrei riferirmi per esprimere la mia opinione.>
    >
    Esistono,senza tema di smentita, due categorie di Ferrari: 1. le auto sul quale progettoEnzo Ferrari mise la sua firma; 2. Le auto del dopo Enzo Ferrari: belle,tecnologiche e sempre piu’ veloci. >
    Questo solo eraEnzo Ferrari o andava oltre?>
    Oltre, moltooltre: qui parliamo di HERITAGE.>
    Ogni volta chesalgo sulla mia 1974 308 gt4 prima versione (e primo motore da 8 cilindriideato da Alfredino anche se per Enzo le 12 cilindri….), e’ come sentirsiaddosso l’abito perfetto con quel tessuto speciale che oggi non si trova piu’.Prima di tutto aspettare 30 secondi che il circuito elettrico, dopo la mezzachiave girata, si espanda in tutta la macchina (come da istruzioni Ferrari). Partirepoi sapendo che il cambio prendera’ tempo per scaldarsi: e quindi prima/secondadura per un po’. Sintomi di leggenda.
    E nienteservosterzo: io non ne ho bisogno. >
    >
    Cosi’ comesu tutte le Ferrari firmate dal Drake, c’e’ quella sensazione di sentirsi alcentro di una storia che viene da molto lontano, amara e felice, intrisa dimagia, battaglie e sofferenza; e lui, Enzo, non venne mai battuto (invictus) anchese pago’. Famiglia modesta, infanzia cosi cosi (ma quelli erano i tempi), glivenne rifiutato l’impiego in Fiat, pilota di alfa romeo, le corse, la mogliecol figlio Alfredino, le due donne, i suoi occhiali neri per impedire di capirlo.Senza tralasciare che senza li lui la Miura non sarebbe esistita e neanche lealtre Lamborghini.>
    >
    Tuttoquesto, in questa maniera, non esiste nel gruppo 2 sopra, presi come sono versoil futuro dove risiede la migliore Ferrari ancora da fare. Belle, veloci epotenti sono la modernita’ della famiglia.>
    >
    Avendo gia’ ilprimo 8 cilindri Ferrari, mi interessa solo l’acquisto che sto trattando della348 tb: l’ultimo progetto firmato dal Drake. Per me la vera Ferrari e’ tutta li’:il primo libro. >
    C’e’ statoun secondo, ora un terzo, e chissa’ quanti ancora.>
    >
    Mi sembracosi’ di completare il cerchio e quasi di vedere il Drake alla guida di una 348che, dietro gli occhiali scuri, sorridendo con le labbra, sembra dire che c’erafretta nel farla uscire ma che comunque c’era e c’e’ tutta.>
    >
    Mistico Drake>



    Mistico Drake non ti avevo ancora ringraziato per le tue parole, quando leggo poesia e intensità ahhh come sto bene!!! Thanks man!!!!

  37. #52
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    quoto e mi tocca condividere visto che 308 GT4 e 348 TS le ho avute.....
    ora son passato al moderno.....

    ma magari un giorno una roba anni sessanta la piglio....

    nel frattempo guido quelle degli altri , anni cinquanta/sessanta e settanta.

    Complimenti, dev'essere stupendo poter guidare così tante auto, poi anni 50, 60, 70 , qual è la rossa più incredibile che tu abbia mai guidato, la più straordinaria?

  38. #53
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da MARANFERRARI Visualizza il messaggio
    Ciao Mistico,la tua filosofia l'amo al 100%
    La seconda che non entra con facilità finché non si scalda un po' è leggenda
    Mica tanto leggenda , la mia entrava solo con la doppietta (a freddo)
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  39. #54
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio
    Complimenti, dev'essere stupendo poter guidare così tante auto, poi anni 50, 60, 70 , qual è la rossa più incredibile che tu abbia mai guidato, la più straordinaria?
    Boh
    Andare a trecento e passa con la FXX mentre l'ingeniere di pista ti urla che stai andando lento non è male come adrenalina
    Ma tenere dritta una 250 SWB sul ponte cadore (durante una coppa d'oro delle dolomiti) mentre lei vuole andare a destra o sinistra appena acceleri un pò più del consentito ti fa pensare ai veri piloti e che a te serve un pannolone
    Mi sono seduto a destra con svariati piloti (mega raccomandato) e sempre alla fine del giro mi sono sentito una "cacca" al confronto e pronto per l'hobby del giardinaggio...........
    pure Consalvo Sanesi a settanta e passa anni andava più forte.....
    auto posseduta che mi ha dato più soddisfazione per ora 308 GT4
    auto di altri guidata quanto basta per capirla (quindi no giretto dell'isolato) sicuramente l' F50 (molto più pistaiola della F40)
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  40. #55
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito



    Grandissimo!!!! Wow che esperienze, complimenti davvero!!!


    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    Boh
    Andare a trecento e passa con la FXX mentre l'ingeniere di pista ti urla che stai andando lento non è male come adrenalina
    Ma tenere dritta una 250 SWB sul ponte cadore (durante una coppa d'oro delle dolomiti) mentre lei vuole andare a destra o sinistra appena acceleri un pò più del consentito ti fa pensare ai veri piloti e che a te serve un pannolone
    Mi sono seduto a destra con svariati piloti (mega raccomandato) e sempre alla fine del giro mi sono sentito una "cacca" al confronto e pronto per l'hobby del giardinaggio...........
    pure Consalvo Sanesi a settanta e passa anni andava più forte.....
    auto posseduta che mi ha dato più soddisfazione per ora 308 GT4
    auto di altri guidata quanto basta per capirla (quindi no giretto dell'isolato) sicuramente l' F50 (molto più pistaiola della F40)

  41. #56
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio


    Grandissimo!!!! Wow che esperienze, complimenti davvero!!!
    Mah è anche culo , zio materno , alto dirigente Fiat (pace all'anima sua) , pro cugino parte madre, amico fraterno del "Vecchio"( pace all'anima sua),Papy sfegatato amante super car........era difficile diventassi un ciclista o podista
    il 10 maggio 1967 il mio papy mi portò a Montecarlo a vedere il mio primo gp dal vero.....e fu una giornata funerea (Lorenzo Bandini) , siccome mio padre il suo primo gp lo vide il 10 settembre del 1961 e anche lì giornata funerea (Wolfgang Von Trips),l'accordo con la mia mamy fu auto sportive si , gare automobilistiche no finchè lei è qui.....e lei è ancora qui..(83primavere) quindi visto che non posso correre da agonista mi arrangio.
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  42. Mi piace jonathansarkos piaciuto questo messaggio
  43. #57
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    Mah è anche culo , zio materno , alto dirigente Fiat (pace all'anima sua) , pro cugino parte madre, amico fraterno del "Vecchio"( pace all'anima sua),Papy sfegatato amante super car........era difficile diventassi un ciclista o podista
    il 10 maggio 1967 il mio papy mi portò a Montecarlo a vedere il mio primo gp dal vero.....e fu una giornata funerea (Lorenzo Bandini) , siccome mio padre il suo primo gp lo vide il 10 settembre del 1961 e anche lì giornata funerea (Wolfgang Von Trips),l'accordo con la mia mamy fu auto sportive si , gare automobilistiche no finchè lei è qui.....e lei è ancora qui..(83primavere) quindi visto che non posso correre da agonista mi arrangio.
    Ti scoccia se continuo a sbavare? Ahahahahah

    Inviato dal mio VIE-AL10 utilizzando Tapatalk

  44. #58
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio
    Ti scoccia se continuo a sbavare? Ahahahahah

    Inviato dal mio VIE-AL10 utilizzando Tapatalk
    Vedo che risiedi in provincia di Lucca , la mia seconda casa in senso virtuale è a Castelnuovo Garfagnana , quindi a settembre se riesco a liberarmi un paio di giorni , scateni la Mondial sulle strade della Garfa e vieni a trovarmi e ti offro cena...... in una mia vita parallela ero recensore per una guida ....ROSSA

    Se invece ti capita di venire in laguna , potrei farti venire i capelli dritti ovviamente non con miss K ma con miss Hide. E poi ti offro cena.....sempre non ti sia venuto prima infarto...ma abbiamo ottima cardiologia
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  45. #59
    Gold Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    632
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    Vedo che risiedi in provincia di Lucca , la mia seconda casa in senso virtuale è a Castelnuovo Garfagnana , quindi a settembre se riesco a liberarmi un paio di giorni , scateni la Mondial sulle strade della Garfa e vieni a trovarmi e ti offro cena...... in una mia vita parallela ero recensore per una guida ....ROSSA

    Se invece ti capita di venire in laguna , potrei farti venire i capelli dritti ovviamente non con miss K ma con miss Hide. E poi ti offro cena.....sempre non ti sia venuto prima infarto...ma abbiamo ottima cardiologia

    E beh, allora, come si dice (in tutti i sensi) "piatto ricco, mi ci ficco" , fino a Castelnuovo Garfagnana mi ci scateno anch'io col 348 su dalla Versilia e giù dalla galleria del Cipollaio

    Paolo

  46. #60
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da F312PB Visualizza il messaggio
    E beh, allora, come si dice (in tutti i sensi) "piatto ricco, mi ci ficco" , fino a Castelnuovo Garfagnana mi ci scateno anch'io col 348 su dalla Versilia e giù dalla galleria del Cipollaio

    Paolo
    Io di solito passo per Seravezza dove c'è il mitico "Ulisse" per carnivori.
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •