Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 30 su 68

Discussione: Pre e post Enzo

  1. #1
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito Pre e post Enzo

    Ciao a tutti,
    stavo sfogliando gli interessanti thread su questo splendido forum quando sono incappato in mostri come la 458, la 488, la 599, Portofino ecc...

    Guardando l'evoluzione e la strada che la Ferrari dopo Enzo ha intrapreso, ero curioso di conoscere la vostra opinione riguardo a questo:
    secondo voi la direzione presa sia stilistica che meccanica, la scelta di utilizzare determinate motorizzazioni o determinati colori, è in linea con il pensiero di Enzo?
    Non voglio banalizzare tutto ad un "il vecchio era/è più bello", ma capire se i passaggi che ci sono stati dagli anni 50, agli anni 60, dai 60 ai 70 (e così via), filologicamente si sono verificati anche con le decadi postume alla morte di Enzo.
    Mi interessa molto la vostra opinione.

  2. Mi piace Lucio piaciuto questo messaggio
  3. #2
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Mhhhhhhhhhhhhhh ci sarebbe da scrivere tomi su questo argomento
    più che prima o dopo Enzo io farei questa distinzione
    fino alla 250 GTE le Ferrari erano artigianali e la distizione tra quella da corsa e quelle da strada era poca cosa, serie limitatissime.
    Poi con la 250 GTE si è passati a progettare auto stradali in piccola serie , e la 275 GTB costruita in circa 800 esemplari è stata forse una delle Ferrari più belle in assoluto
    Poi c'è stata l'avanzata in campo della Ford in campo sportivo e della Lamborghini (cliente Ferrari deluso da mancate innovazioni nei modelli di serie già adottate da alcune case) e questo ha fatto cambiare idea al "Vecchio" su tante cose in primis il motore centrale su auto di serie ,anche se la Daytona rimane un must la Miura la sovrastava , io alle Ferrari degli anni settanta peraltro bellissime contestavo la componentistica Fiat le gomme in barra settanta, quando la Porsche Turbo nel 1975 montava le Pirelli P7 in barra cinquanta insomma come si dice dalle nostre parti "una scarpa e uno zoccolo" e chiudiamo col 348 (anche qui componentistica indegna di Una Ferrari ) c'è pure una intervistina del conte duca riguardo al 348 e non fù gentile.
    La gestionel conte duca se non altro col 355 e a seguire tutto il resto ha innovato molto di più a partire dal cambio F1 e last but not least inventando il challenge per le corse clienti , cosa che Porsche faceva da anni....
    Adesso mi pare che ogni volta che esce una nuova Ferrari sia essa a 8 cilindri che a 12 la concorrenza deve rincorrere e di brutto.....
    quando ho guidato la La Ferrari mi pareva un'astronave , poi qualche svedese di mia conoscenza può fare pure un mostro da 2000 cavalli e farlo andare ad oltre 400 km/h ma la tecnologia di queste robe strane è solo pigliare un motorone da altri costruttori metterci svariati burbo e vai......
    se la Ferrari volesse potrebbe domani mattina fare un mostro da 4000 cv, ma a che pro, al primo schianto solo critiche mentre le altre exotic car quando si schiantano e si schiantano fidatevi un paio di righe e non gliene frega niente a nessuno.
    Alla fine della giostra ci sono sempre secondo il mio parere (che conta zero) due case che producono auto sportive e ambedue hanno dei cavalli in effige , il resto è rumore di fondo.
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  4. Mi piace jonathansarkos, Lucio, tyziocayo piaciuto questo messaggio
  5. #3
    Gold Member L'avatar di flavioleon
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    1,579
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    non chiamarmi i "Torellini" ..rumore di fondo.
    Credo si meritino almeno la qualifica di "sinfonia"

  6. Mi piace jonathansarkos piaciuto questo messaggio
  7. #4
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da flavioleon Visualizza il messaggio
    non chiamarmi i "Torellini" ..rumore di fondo.
    Credo si meritino almeno la qualifica di "sinfonia"
    si quelli vecchi e i 12 cilindri ma le audi mascherate da toro non si possono vedere......

    e poi come ho detto sopra è il mio parere (che conta zero)
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  8. Mi piace jonathansarkos piaciuto questo messaggio
  9. #5
    Gold Member L'avatar di Marco 348 TB
    Registrato dal
    Jun 2011
    Messaggi
    532
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    La mia visione Pre e Post Enzo nasce dal passaggio della 355 alla 360.
    La 348 è l'ultima dell'era Enzo ma è mia opinione che lo sia (di riflesso) anche la 355 vedendo io nel 355 un restyling, ovviamente oltre le rilevanti novità.
    La linea della 360, mi da impressione che sia stata scelta per fare grandi numeri nei mercati internazionali, cosa riuscita, pagando però un prezzo alto con le quotazioni dell'usato.
    Questa tendenza è continuata fino ad oggi raggiungendo vendite in un anno superiori a quelle, che nell'era Enzo, si ottenevano alla fine della produzione.
    348 dal 1989 al 1994 N° 8604
    355 dal 1994 al 1999 N° 11206
    360 dal 1999 al 2004 N° 17288
    Mi pare che dopo Enzo, Montezemolo abbia badato maggiormente al profitto e meno all'esclusività, un po come ha fatto la Porsche.
    Credo che se il numero di esemplari prodotti dalla Ferrari di oggi, fosse limitato come nell'era Enzo, una 348 non sarebbe mai costata meno di 100 mila euro ed una Testarossa meno di 150, cosa diversa dai fatti che hanno visto 348 a 25 mila euro e Testarossa a 39 mila euro..........questa svalutazione vale per tutti i modelli ovviamente.


    Marco 348 TB

  10. Mi piace BonnieTS, robeseltz, tyziocayo piaciuto questo messaggio
  11. #6
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Grazie robeseltz per il tuo ottimo contributo ma so benissimo che ci sarebbero da scrivere tomi su questo argomento...beh, facciamolo, hai impegni?

    Mi piacerebbe leggere di elaborate tesi a riguardo, sentire il parere di "vecchi" lupi di mare su di un argomento che immagino prima o dopo sia venuto in mente a tutti.
    So che l'imprevedibilità umana è difficile da tracciare, e capisco anche il tuo discorso riguardo alla 348, ma sono scelte decise da Enzo, e sotto di lui per quanto mi riguarda è tutto buono! Il mio cuore preferirà sempre una 348 ad una 458, anche se vorrei avere quest'ultima, o forse è più corretto dire che le vorrei entrambe, ma così divago.
    Difficile scrivere cosa il Commendatore avrebbe fatto dopo la sua dipartita, ma sicuramente quei citati lupi di mare hanno senza dubbio una linea immaginaria di quell'uomo che ha fatto storia, e potranno sicuramente vedere o tentare di supporre percorsi, teorie ecc
    Ne parliamo? Mi farebbe piacere.



    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    Mhhhhhhhhhhhhhh ci sarebbe da scrivere tomi su questo argomento
    più che prima o dopo Enzo io farei questa distinzione
    fino alla 250 GTE le Ferrari erano artigianali e la distizione tra quella da corsa e quelle da strada era poca cosa, serie limitatissime.
    Poi con la 250 GTE si è passati a progettare auto stradali in piccola serie , e la 275 GTB costruita in circa 800 esemplari è stata forse una delle Ferrari più belle in assoluto
    Poi c'è stata l'avanzata in campo della Ford in campo sportivo e della Lamborghini (cliente Ferrari deluso da mancate innovazioni nei modelli di serie già adottate da alcune case) e questo ha fatto cambiare idea al "Vecchio" su tante cose in primis il motore centrale su auto di serie ,anche se la Daytona rimane un must la Miura la sovrastava , io alle Ferrari degli anni settanta peraltro bellissime contestavo la componentistica Fiat le gomme in barra settanta, quando la Porsche Turbo nel 1975 montava le Pirelli P7 in barra cinquanta insomma come si dice dalle nostre parti "una scarpa e uno zoccolo" e chiudiamo col 348 (anche qui componentistica indegna di Una Ferrari ) c'è pure una intervistina del conte duca riguardo al 348 e non fù gentile.
    La gestionel conte duca se non altro col 355 e a seguire tutto il resto ha innovato molto di più a partire dal cambio F1 e last but not least inventando il challenge per le corse clienti , cosa che Porsche faceva da anni....
    Adesso mi pare che ogni volta che esce una nuova Ferrari sia essa a 8 cilindri che a 12 la concorrenza deve rincorrere e di brutto.....
    quando ho guidato la La Ferrari mi pareva un'astronave , poi qualche svedese di mia conoscenza può fare pure un mostro da 2000 cavalli e farlo andare ad oltre 400 km/h ma la tecnologia di queste robe strane è solo pigliare un motorone da altri costruttori metterci svariati burbo e vai......
    se la Ferrari volesse potrebbe domani mattina fare un mostro da 4000 cv, ma a che pro, al primo schianto solo critiche mentre le altre exotic car quando si schiantano e si schiantano fidatevi un paio di righe e non gliene frega niente a nessuno.
    Alla fine della giostra ci sono sempre secondo il mio parere (che conta zero) due case che producono auto sportive e ambedue hanno dei cavalli in effige , il resto è rumore di fondo.

  12. #7
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Si, rivedo anch'io un'evoluzione dalla 348 alla 355, ma dalla 355 alla 360 ci vedo un salto diverso, se dalla 348 alla 355 trovo una logica e una coerenza data dalla stessa mano (anche se quella mano non c'era più), con il passaggio 355 e 360 capisco che c'è stato un passaggio ma è come se si vedesse che quel passaggio non l'ha fatto la stessa persona.
    Per esempio dalla 412 alla 456 non capisco cosa sia successo? Così diverse, dove sono gli appigli? Oppure perché non li hanno voluti tenere questi appigli? Come mai da un veicolo unico nel suo genere, che piaccia o no non ne voglio discutere, siamo finiti ad una bellissima macchina ma non più unica, una macchina che (woody ovunque tu sia scusa) come ho già scritto mi ricorda altre marche?

    Sono d'accordo che l'esclusività si sia un pochino persa....



    Quote Originariamente inviato da Marco 348 TB Visualizza il messaggio
    La mia visione Pre e Post Enzo nasce dal passaggio della 355 alla 360.
    La 348 è l'ultima dell'era Enzo ma è mia opinione che lo sia (di riflesso) anche la 355 vedendo io nel 355 un restyling, ovviamente oltre le rilevanti novità.
    La linea della 360, mi da impressione che sia stata scelta per fare grandi numeri nei mercati internazionali, cosa riuscita, pagando però un prezzo alto con le quotazioni dell'usato.
    Questa tendenza è continuata fino ad oggi raggiungendo vendite in un anno superiori a quelle, che nell'era Enzo, si ottenevano alla fine della produzione.
    348 dal 1989 al 1994 N° 8604
    355 dal 1994 al 1999 N° 11206
    360 dal 1999 al 2004 N° 17288
    Mi pare che dopo Enzo, Montezemolo abbia badato maggiormente al profitto e meno all'esclusività, un po come ha fatto la Porsche.
    Credo che se il numero di esemplari prodotti dalla Ferrari di oggi, fosse limitato come nell'era Enzo, una 348 non sarebbe mai costata meno di 100 mila euro ed una Testarossa meno di 150, cosa diversa dai fatti che hanno visto 348 a 25 mila euro e Testarossa a 39 mila euro..........questa svalutazione vale per tutti i modelli ovviamente.


    Marco 348 TB

  13. #8
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio
    Grazie robeseltz per il tuo ottimo contributo ma so benissimo che ci sarebbero da scrivere tomi su questo argomento...beh, facciamolo, hai impegni?

    Mi piacerebbe leggere di elaborate tesi a riguardo, sentire il parere di "vecchi" lupi di mare su di un argomento che immagino prima o dopo sia venuto in mente a tutti.
    So che l'imprevedibilità umana è difficile da tracciare, e capisco anche il tuo discorso riguardo alla 348, ma sono scelte decise da Enzo, e sotto di lui per quanto mi riguarda è tutto buono! Il mio cuore preferirà sempre una 348 ad una 458, anche se vorrei avere quest'ultima, o forse è più corretto dire che le vorrei entrambe, ma così divago.
    Difficile scrivere cosa il Commendatore avrebbe fatto dopo la sua dipartita, ma sicuramente quei citati lupi di mare hanno senza dubbio una linea immaginaria di quell'uomo che ha fatto storia, e potranno sicuramente vedere o tentare di supporre percorsi, teorie ecc
    Ne parliamo? Mi farebbe piacere.
    Io il "Vecchio" l'ho conosciuto davvero era amico di un suo coetaneo primo cugino della mamy architetto di successo che si comprava ogni Ferrari che usciva e andava a pigliarla a Maranello ,non avevo la testa da ING. se no un posticino lì me lo trovavano , comunque la mia impressione è stata, e ti parlo degli anni settanta quindi lui uomo in età già avanzata, (per l'epoca) che come tutte le persone straordinarie quando avanza l'età si rifiutano di capirlo a fondo , col mio lavoro ho avuto a che fare con imprenditori di un certo livello che si rifiutavano di invecchiare , ma purtroppo il mondo corre più velocemente di loro (l'ho visto con mio padre) e faticano o non vogliono assolutamente mollare un centimetro, questo fa si che insomma qualche errore lo possano fare , adesso non entro nello specifico , ma quel periodo pre conte duca , sia in F1 che sulle auto di serie non è stato proprio splendido con errori marchiani sia in campo sportivo che stradale un esempio per tutto la 308 iniezione.....vabbè adesso non incazzatevi proprietari di 348 visto che l'ho tenuta per 6 anni anche io , ma io non la considero proprio un successone ovvero per me il 308 GT4 era più Ferrari il 355 ha rabaltato tutto.....e comunque e non la posterò, ma cercatevi video intervista del conte duca sul 348 (che anche lui ha avuto) lui è stato cattivo e inopportuno.
    Quindi per me pre Enzo a prezzi umani quindi niente anni cinquanta e sessanta , porterei a casa un 308 GTB vetroresina solo ed esclusivamente per raduni , un 328 GTS per i giri domenicali e se siete ricchi un 365GTB/BB , dopo Enzo quello che volete secondo i gusti e le tasche.

    Ah pre Enzo ci sono due gioielli 288 GTO e F40 ma non sono convinto sarebberò nati se non ci fosse stato lo zampino di un misconosciuto (all' epoca) preparatore Padovano.
    Ovviamente è sempre il mio parere (che conta zero)
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  14. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  15. #9
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Marco 348 TB Visualizza il messaggio
    , cosa diversa dai fatti che hanno visto 348 a 25 mila euro e Testarossa a 39 mila euro..........questa svalutazione vale per tutti i modelli ovviamente.


    Marco 348 TB
    la mia 348 TS venduta nel 2011 a 29000 pure con fatica......
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  16. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  17. #10
    Gold Member L'avatar di Woody
    Registrato dal
    Sep 2014
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    2,058
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Alessandro
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    la mia 348 TS venduta nel 2011 a 29000 pure con fatica......
    Che delitto...
    In quei giorni feci l'incidente. Senza quello, me ne compravo un'altra...
    Vuuuuudodici!!!!

  18. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  19. #11
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Fantastico robeseltz, mi fai rivivere momenti storici...grazie mille.
    Si, ricordo il video tremendo sulla 348, davvero per nulla rispettoso.



    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    Io il "Vecchio" l'ho conosciuto davvero era amico di un suo coetaneo primo cugino della mamy architetto di successo che si comprava ogni Ferrari che usciva e andava a pigliarla a Maranello ,non avevo la testa da ING. se no un posticino lì me lo trovavano , comunque la mia impressione è stata, e ti parlo degli anni settanta quindi lui uomo in età già avanzata, (per l'epoca) che come tutte le persone straordinarie quando avanza l'età si rifiutano di capirlo a fondo , col mio lavoro ho avuto a che fare con imprenditori di un certo livello che si rifiutavano di invecchiare , ma purtroppo il mondo corre più velocemente di loro (l'ho visto con mio padre) e faticano o non vogliono assolutamente mollare un centimetro, questo fa si che insomma qualche errore lo possano fare , adesso non entro nello specifico , ma quel periodo pre conte duca , sia in F1 che sulle auto di serie non è stato proprio splendido con errori marchiani sia in campo sportivo che stradale un esempio per tutto la 308 iniezione.....vabbè adesso non incazzatevi proprietari di 348 visto che l'ho tenuta per 6 anni anche io , ma io non la considero proprio un successone ovvero per me il 308 GT4 era più Ferrari il 355 ha rabaltato tutto.....e comunque e non la posterò, ma cercatevi video intervista del conte duca sul 348 (che anche lui ha avuto) lui è stato cattivo e inopportuno.
    Quindi per me pre Enzo a prezzi umani quindi niente anni cinquanta e sessanta , porterei a casa un 308 GTB vetroresina solo ed esclusivamente per raduni , un 328 GTS per i giri domenicali e se siete ricchi un 365GTB/BB , dopo Enzo quello che volete secondo i gusti e le tasche.

    Ah pre Enzo ci sono due gioielli 288 GTO e F40 ma non sono convinto sarebberò nati se non ci fosse stato lo zampino di un misconosciuto (all' epoca) preparatore Padovano.
    Ovviamente è sempre il mio parere (che conta zero)

  20. Grazie robeseltz ringraziato per questo messaggio
  21. #12
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio
    Fantastico robeseltz, mi fai rivivere momenti storici...grazie mille.
    Si, ricordo il video tremendo sulla 348, davvero per nulla rispettoso.
    ciapa là

    https://www.youtube.com/watch?v=kvrlI3xGRaE

    ho conosciuto pure lui......

    e taccio
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  22. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  23. #13
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Woody Visualizza il messaggio
    Che delitto...
    In quei giorni feci l'incidente. Senza quello, me ne compravo un'altra...
    eh si , avevo trovato un Modena a 40000 ma fui troppo lento a vendere il 348 (ero partito da 35000) , macchina messa bene ma con sette passaggi di propietà.
    Rimasi senza 348 ,senza 360 poi arrivò Monti con super bollo,controlli per strada ecc ecc e iniziai a fare garette col mio gruppo 5......
    L'anno scorso è mancato per un male di quelli che non perdonano un mio coetaneo di baldorie motoristiche dal ciao da 100 km/h alle gare di regolarità in moto, ecc ecc
    e mi son detto la vita è una mi ricompro na rossa , ma anche gialla, ma anche nera, ma anche grigio silverstone......
    ed mi son preso miss K (il suo nome) (molto prima di Vettel davo nomi alle auto possedute)
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  24. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  25. #14
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Come dimenticare....
    Che stupido, come si fa a sputare sul piatto dove si mangia, facendo anche il figo per giunta!? Mah...



    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    ciapa là

    https://www.youtube.com/watch?v=kvrlI3xGRaE

    ho conosciuto pure lui......

    e taccio

  26. #15
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio
    Come dimenticare....
    Che stupido, come si fa a sputare sul piatto dove si mangia, facendo anche il figo per giunta!? Mah...
    Ok il cambio trasversale del 348 non era il massimo la cambiata prima/seconda una rogna ma farsi ciulare da un golf GTI proprio no....
    e adesso vi racconto un'anedotto
    vabbè PRESCRIZIONE
    c'era una strada non completata ma con un bel rettilineo di oltre 2 km bello asfaltato
    c'era pure il cartello con scritto strada chiusa
    e due baldi giovanotti io col 308 GT4 e l'amico con un 208 GT4 ovviamente non ci fù storia sul km da fermo, il giorno dopo l'amico si presenta con una renault 5 Gt turbo con tutto quello che si poteva elaborare , mise la pressione a 1,6 bar e ci provammo
    prima motore a 7000 giri stacco perfetto le michelin 205/70 urlano e mi giro a destra e il 5 è li, seconda altro urlo delle gomme e il 5 è ancora lì , terza le gomme non urlano più sono io che urlo e il 5 non c'è più , un pistone aveva deciso di uscire dal monoblocco.....l'amico mi disse maxima soddisfazione vedere la tua faccia in prima e seconda e io eh si anche la tua non mi pare male da fermo....

    allego foto Cancaro uno e Cancaro due (i nomi delle auto)

    upload jpg
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  27. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
    Mi piace tyziocayo, maranello piaciuto questo messaggio
  28. #16
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Nooooooo! Mamma mia che dolori, chissà danno!!!!
    Complimenti a Cancaro uno e due

    Per il discorso Golf, dubito che ci sia stata nel '91 una Golf di serie in grado di bruciare una 348. Questo da parte del Duca denota solo una cose: non sapeva guidare!



    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    Ok il cambio trasversale del 348 non era il massimo la cambiata prima/seconda una rogna ma farsi ciulare da un golf GTI proprio no....
    e adesso vi racconto un'anedotto
    vabbè PRESCRIZIONE
    c'era una strada non completata ma con un bel rettilineo di oltre 2 km bello asfaltato
    c'era pure il cartello con scritto strada chiusa
    e due baldi giovanotti io col 308 GT4 e l'amico con un 208 GT4 ovviamente non ci fù storia sul km da fermo, il giorno dopo l'amico si presenta con una renault 5 Gt turbo con tutto quello che si poteva elaborare , mise la pressione a 1,6 bar e ci provammo
    prima motore a 7000 giri stacco perfetto le michelin 205/70 urlano e mi giro a destra e il 5 è li, seconda altro urlo delle gomme e il 5 è ancora lì , terza le gomme non urlano più sono io che urlo e il 5 non c'è più , un pistone aveva deciso di uscire dal monoblocco.....l'amico mi disse maxima soddisfazione vedere la tua faccia in prima e seconda e io eh si anche la tua non mi pare male da fermo....

    allego foto Cancaro uno e Cancaro due (i nomi delle auto)

    upload jpg

  29. #17
    Gold Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    632
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    In queste discussioni c'è sempre il rischio che si prendano posizioni partigiane semplicemente perchè l'argomento e le relative considerazioni sono strettamente personali, è un pò come la classica domanda su chi è il più grande pilota di F1 della storia.....semplicemente non c'è una risposta univoca ma solo considerazioni personali anche se ben motivate e sicuramente vere.

    Per tornare all'ormai stradibattuo confronto 348-355, non è che la 355 sia stata poi così esageratamente meglio, anzi: se schiacciavi come un fesso magari in seconda e in curva ti giravi uguale uguale alla 348 e mi sa che ti giri pure con quelle di adesso se togli i controlli antisbandamento che fanno diventare tutti bravi, come si vede anche da vari filmati in rete. Che al 348 non sia stato un successone poi è da verificare dato che ricordo tempi di attesa di anni per averne una.
    Nel 1990 300 cavalli, con un motore simile, non li aveva nessuno se non la 348, è chiaro che poi 5 anni dopo il progresso porta a tutti gli incrementi che abbiamo visto e che continuiamo a vedere, ma è nella logica della cose.
    Le plastiche interne erano le stesse con gli stessi problemi (reiterati anche in modelli successivi...e allora nel centro progettazione siete pervicaci e pure ciechi e sordi), le guide valvole di burro le aveva la 355 come pure gli scarichi che si scioglievano....dov'è tutta 'sta rivoluzione?
    L'unica cosa il presunto progresso nella linea, ma questo è personale dato che a me sembra più esotica quella della 348: le griglie laterali e quelle sui fanali posteriori non le aveva nessuna altra auto, se non un'altra Ferrari, la Testarossa come tutti ben sappiamo.
    Poi sicuramente abbiamo la prima timida introduzione dell'effetto suolo che però doveva ancora mangiare molta polenta prima di diventare efficace e ciliegina sulla torta il primo cambio elettroattuato con anche lui con ancora molta polenta da mangiare, ecco semmai sono queste le cose da mettere in evidenza.
    Poi mi dicono che, date le 5 valvole, il motore fino a 5000-5500 giri, per essere un Ferrari, era un po' fiacchino e dava il meglio di se solo dai 6000 giri in su che com'è noto non che ci si viaggia normalmente, o no?
    I duca conte Barambani (ne abbiamo già parlato parecchie volte) evidentemente era partito in terza oppure non sapeva proprio staccare la frizione dato che un'auto che ci mette quasi il doppio a raggiungere i 100Km/h non ti può passare al semaforo, era chiaro che voleva denigrare il passato per farsi bello coi suoi nuovi modelli, cosa che se Enzo fosse stato ancora vivo non si sarebbe permesso di fare.

    Per tornare più in argomento, io penso che almeno fino alla 348 (forse anche 355) le auto erano disegnate diciamo a "mano libera" e quindi con una partecipazione più emotiva da parte del progettista, dopo con l'avvento del computer si è un po' perso questa aurea romantica a scapito di una progettazione diciamo più "digitale" e quindi fredda. Fino a quegli anni poi la costruzione era fatta ancora molto a mano e quindi con produzioni più limitate ed ancora artigianali per molti aspetti, poi la logica del profitto e l'incremento dell'automazione nonchè lo sviluppo di nuovi mercati (specie ad oriente) hanno costretto ad aumentare le produzione e a sviluppare modelli che forse Enzo non avrebbe mai permesso di fare, mi riferisco alla FF e susseguenti (il portellone in una Ferrari ) per arrivare al futuro SUV
    Certo le Ferrari attuali sono esagerate e perfette ma forse hanno perso qualcosa dal punto di vista del fascino.

    Paolo

  30. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
    Mi piace BonnieTS, robeseltz, tyziocayo piaciuto questo messaggio
  31. #18
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da F312PB Visualizza il messaggio
    In queste discussioni c'è sempre il rischio che si prendano posizioni partigiane semplicemente perchè l'argomento e le relative considerazioni sono strettamente personali, è un pò come la classica domanda su chi è il più grande pilota di F1 della storia.....semplicemente non c'è una risposta univoca ma solo considerazioni personali anche se ben motivate e sicuramente vere.



    Poi sicuramente abbiamo la prima timida introduzione dell'effetto suolo che però doveva ancora mangiare molta polenta prima di diventare efficace e ciliegina sulla torta il primo cambio elettroattuato con anche lui con ancora molta polenta da mangiare, ecco semmai sono queste le cose da mettere in evidenza.
    Poi mi dicono che, date le 5 valvole, il motore fino a 5000-5500 giri, per essere un Ferrari, era un po' fiacchino e dava il meglio di se solo dai 6000 giri in su che com'è noto non che ci si viaggia normalmente, o no?
    I duca conte Barambani (ne abbiamo già parlato parecchie volte) evidentemente era partito in terza oppure non sapeva proprio staccare la frizione dato che un'auto che ci mette quasi il doppio a raggiungere i 100Km/h non ti può passare al semaforo, era chiaro che voleva denigrare il passato per farsi bello coi suoi nuovi modelli, cosa che se Enzo fosse stato ancora vivo non si sarebbe permesso di fare.



    Paolo
    Ti quoto , a me la 355 che non ho avuto ma guidato si, così a memoria mi ricordo gli 80 cv in più e il cambio che essendo posto in linea col motore era più manovrabile , l' F1 mai guidata anche perchè erano poche per il resto la pensiamo uguale.
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  32. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  33. #19
    Gold Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    632
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    Ti quoto , a me la 355 che non ho avuto ma guidato si, così a memoria mi ricordo gli 80 cv in più e il cambio che essendo posto in linea col motore era più manovrabile , l' F1 mai guidata anche perchè erano poche per il resto la pensiamo uguale.
    Mi sa che il cambio era sempre trasversale anche nella 355, ma al posto dei cavi avevano rimesso le aste e per questo era un pochino più manovrabile di quello della 348 anche se ho idea che la seconda a freddo era comunque sempre laboriosa da inserire. A caldo tutto tornava al suo posto come anche succede nella 348.

    Paolo

  34. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  35. #20
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da F312PB Visualizza il messaggio
    Mi sa che il cambio era sempre trasversale anche nella 355, ma al posto dei cavi avevano rimesso le aste e per questo era un pochino più manovrabile di quello della 348 anche se ho idea che la seconda a freddo era comunque sempre laboriosa da inserire. A caldo tutto tornava al suo posto come anche succede nella 348.

    Paolo
    Hai ragione , avevo in mente un'altra auto della famiglia 8 cilindri dove il cambio era disposto in linea col motore eheheh
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  36. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  37. #21
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Portellone posteriore, SUV.... è questo il punto, ma cosa è successo? Certamente, sono macchine potentissime quelle di oggi, ma la potenza è facile da ottenere negli ultimi anni, l'unicità e l'eleganza no.
    Tornando a Montezemolo, non capisco come si possa dirigere o più precisamente aver diretto una casa come quella della Ferrari essendo così irrispettosi in ciò che è il passato, con ciò che era comunque il volere di Enzo che guarda caso di cognome faceva proprio Ferrari e non Montezemolo.






    Quote Originariamente inviato da F312PB Visualizza il messaggio
    In queste discussioni c'è sempre il rischio che si prendano posizioni partigiane semplicemente perchè l'argomento e le relative considerazioni sono strettamente personali, è un pò come la classica domanda su chi è il più grande pilota di F1 della storia.....semplicemente non c'è una risposta univoca ma solo considerazioni personali anche se ben motivate e sicuramente vere.

    Per tornare all'ormai stradibattuo confronto 348-355, non è che la 355 sia stata poi così esageratamente meglio, anzi: se schiacciavi come un fesso magari in seconda e in curva ti giravi uguale uguale alla 348 e mi sa che ti giri pure con quelle di adesso se togli i controlli antisbandamento che fanno diventare tutti bravi, come si vede anche da vari filmati in rete. Che al 348 non sia stato un successone poi è da verificare dato che ricordo tempi di attesa di anni per averne una.
    Nel 1990 300 cavalli, con un motore simile, non li aveva nessuno se non la 348, è chiaro che poi 5 anni dopo il progresso porta a tutti gli incrementi che abbiamo visto e che continuiamo a vedere, ma è nella logica della cose.
    Le plastiche interne erano le stesse con gli stessi problemi (reiterati anche in modelli successivi...e allora nel centro progettazione siete pervicaci e pure ciechi e sordi), le guide valvole di burro le aveva la 355 come pure gli scarichi che si scioglievano....dov'è tutta 'sta rivoluzione?
    L'unica cosa il presunto progresso nella linea, ma questo è personale dato che a me sembra più esotica quella della 348: le griglie laterali e quelle sui fanali posteriori non le aveva nessuna altra auto.
    Poi sicuramente abbiamo la prima timida introduzione dell'effetto suolo che però doveva ancora mangiare molta polenta prima di diventare efficace e ciliegina sulla torta il primo cambio elettroattuato con anche lui con ancora molta polenta da mangiare, ecco semmai sono queste le cose da mettere in evidenza.
    Poi mi dicono che, date le 5 valvole, il motore fino a 5000-5500 giri, per essere un Ferrari, era un po' fiacchino e dava il meglio di se solo dai 6000 giri in su che com'è noto non che ci si viaggia normalmente, o no?
    I duca conte Barambani (ne abbiamo già parlato parecchie volte) evidentemente era partito in terza oppure non sapeva proprio staccare la frizione dato che un'auto che ci mette quasi il doppio a raggiungere i 100Km/h non ti può passare al semaforo, era chiaro che voleva denigrare il passato per farsi bello coi suoi nuovi modelli, cosa che se Enzo fosse stato ancora vivo non si sarebbe permesso di fare.

    Per tornare più in argomento, io penso che almeno fino alla 348 (forse anche 355) le auto erano disegnate diciamo a "mano libera" e quindi con una partecipazione più emotiva da parte del progettista, dopo con l'avvento del computer si è un po' perso questa aurea romantica a scapito di una progettazione diciamo più "digitale" e quindi fredda. Fino a quegli anni poi la costruzione era fatta ancora molto a mano e quindi con produzioni più limitate ed ancora artigianali per molti aspetti, poi la logica del profitto e l'incremento dell'automazione nonchè lo sviluppo di nuovi mercati (specie ad oriente) hanno costretto ad aumentare le produzione e a sviluppare modelli che forse Enzo non avrebbe mai permesso di fare, mi riferisco alla FF e susseguenti (il portellone in una Ferrari ) per arrivare al futuro SUV
    Certo le Ferrari attuali sono esagerate e perfette ma forse hanno perso qualcosa dal punto di vista del fascino.

    Paolo

  38. #22
    Senior Member
    Registrato dal
    Apr 2016
    residenza
    Ascoli piceno
    Messaggi
    376
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Io la vedo cosi...non scagliatevi contro di me...
    le auto sono fatte per essere guidate...nel 1980 le auto erano tutte senza airbag, senza abs, senza servosterzo...le strade erano sgombre e in pochi avevano la patente...motori,telai e carrozzerie erano studiati per quel periodo...periodo in cui la benzina costava 900 lire al litro... .poi il tempo passa...i gusti cambiano..le strade si riempiono e per andare in giro senza stare ogni 3x2 dal meccanico a ricarburare estate ed inverno o con spinterogeni da controllare servono altre auto...
    ed ecco che auto come 360 vengono prodotte in serie e vendute a piu non posso perchè finalmente soddisfano il pubblico essendo piu guidabili e usabili ...ricordiamoci che ho detto che le auto sono fatte per essere guidate...
    Nel 1980 i televisori a colori a tubo catodico erano il meglio del meglio...oggi chi vorrebbe un tubo catodico??...le serie pre 355 sono da collezione o per qualche giro domenicale...tutte le altre per essere usate... 348 o 355 o 308 sono pezzi fantastici ma un 458 è una ferrari all avanguardia per gli standard moderni...credo che ferrari abbia semplicemente percorso i tempi azzeccando i nuovi standard...oggi piccole auto con motori tecnologicamente avanzati tipo giulietta o roba simile sprigionano tanta potenza con consumi ridotti che nessuna auto ante 90 anche turbo riesce ad avere...l elettronica non è sempre un problema sulle auto...spesso l elettronica è il.sarto che cuce il vestito...non si puo fare un confonto prima e dopo semplicemente perchè i tempi sono cambiati...
    "....mi piace pensare della ferrari come una versione ridotta di dio...." ​ jeremy clarkson

  39. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  40. #23
    Gold Member L'avatar di scooby2003
    Registrato dal
    Dec 2008
    Messaggi
    1,472
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    non condivido assolutamente il tuo pensiero.
    Lcdm aveva il ruolo di fare impresa non realizzare sogni.
    La Ferrari che si voglia o no , è prima cosa una industria,ci sono uomini che lavorano e devono essere pagati, bisogna produrre utili, crescere ed espandersi.
    credo che il suo obbiettivo sia stata ampiamente raggiunto.
    La qualità del prodotto è notevolmente cresciuta come pure l'espansione sui mercati mondiali.
    Adesso siamo in era 2.0, i numeri si fanno a wall street e il nuovo AD ha centrato l'obbiettivo.
    Chi sarebbe oggi disposto a comperare un oggetto esclusivo e rimanere a piedi in autostrada?

  41. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  42. #24
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quando mi avvicinai al mondo Ferrari non come appassionato, quello da sempre, ma come compratore, lo feci con la convinzione che alcune macchine della Ferrari "fossero lente", soprattutto quelle del periodo che interessano a me.

    La Mondial è una lumaca, la 348 non ha spinta... "Max, gli anni '80 in Ferrari sono una tragedia per le prestazioni".

    Questa frase mi rimase impressa, mi incuriosiva moltissimo questa storia, sia perché il mio riferimento estetico erano appunto gli anni '80 data la mia età( sia chiaro, se mi mettete davanti una BB ci muoio sopra, ma non me la posso permettere ), ma anche perché se fossi andato alla ricerca di brividi da prestazioni simili alla mia moto, avrei dovuto spendere qualche milione di euro in una macchina...

    Tra le varie ricerche mi imbattei nel sito mondialt.com, dove conobbi Paul Chua, persona davvero interessante, un vero divulgatore di Mondial, soprattutto nella versione T. Scoprii una cosa interessantissima. Quando andarono in produzione le varie motorizzazioni Mondial, nel mondo non stavano sfornando proiettili da 0.100 in 1,6 sec, ma proprio per niente, le super auto del periodo, più o meno si equiparavano.
    Certo, c'era la Countach con la sua LP400S che pur non essendo un auto da famiglia come la Mondial QV, dichiarava velocità massime di 292Km/h ma effettivi erano "solo" 241 contro i 246 della Mondial QV, mentre da 0-100 ci metteva 6,3 contro i 7,8 del QV che però si difendeva facendo 0-60 in 3,4 contro i 3,7 della Countach. Poi possiamo discutere tutta la notte sulla bellezza di una e dell'altra, ma non tiriamo fuori il discorso prestazioni, visto che all'epoca la Lambo costava il doppio e di certo non era un auto pensata per famiglie.

    C'è molta disinformazione e molti dati inesatti. Un po' come lo zucchero che si pensa che quello bianco sia raffinato ed invece quello grezzo di canna naturale...ed invece si scopre che non è così, ma tutti la sanno così quindi si da per vero.

    Anche oggi commentando un video su YouTube mi sono trovato a discutere con uno a proposito del video famigerato di Montezemolo, diceva qualcosa come: se un Golf GT al semaforo ha bruciato una 348, figuriamoci se avesse trovato una Porsche 911 993 turbo dell'epoca al suo posto?! Ho cercato di spiegare a questo tizio che se Montezemolo si era fatto bruciare da una Golf il motivo era soltanto perché non è capace a guidare, poi ho tentato di spiegargli che non si paragonano auto del 1989 con auto del 1995, ma spesso mi rendo conto di discutere con il vento sempre troppo tardi.

  43. #25
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Grazie scooby, mi interessa molto il tuo punto di vista, per quanto riguarda il discorso idustriale me ne intendo poco ed ho bisogno di chiarezza.

    Ho un paio di domande da farti, se avrai voglia di rispondermi (con calma) mi farà molto piacere:

    Se negli anni '70 la Fiat sfornava la 127 che poi nel futuro venderà 5 milioni di veicoli, perché Enzo visto che era Ferrari, quindi prima cosa un industria, dovendo crescere ed espandersi non puntava a numeri molto più elevati?

    Perché Pagani ha prodotto soltanto alcune macchine, eppure anche lui è un'industria, una SPA che ha uomini sotto di se, che deve espandersi ecc.?


    Quote Originariamente inviato da scooby2003 Visualizza il messaggio
    non condivido assolutamente il tuo pensiero.
    Lcdm aveva il ruolo di fare impresa non realizzare sogni.
    La Ferrari che si voglia o no , è prima cosa una industria,ci sono uomini che lavorano e devono essere pagati, bisogna produrre utili, crescere ed espandersi.
    credo che il suo obbiettivo sia stata ampiamente raggiunto.
    La qualità del prodotto è notevolmente cresciuta come pure l'espansione sui mercati mondiali.
    Adesso siamo in era 2.0, i numeri si fanno a wall street e il nuovo AD ha centrato l'obbiettivo.
    Chi sarebbe oggi disposto a comperare un oggetto esclusivo e rimanere a piedi in autostrada?

  44. #26
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da scooby2003 Visualizza il messaggio
    non condivido assolutamente il tuo pensiero.
    Lcdm aveva il ruolo di fare impresa non realizzare sogni.
    La Ferrari che si voglia o no , è prima cosa una industria,ci sono uomini che lavorano e devono essere pagati, bisogna produrre utili, crescere ed espandersi.
    credo che il suo obbiettivo sia stata ampiamente raggiunto.
    La qualità del prodotto è notevolmente cresciuta come pure l'espansione sui mercati mondiali.
    Adesso siamo in era 2.0, i numeri si fanno a wall street e il nuovo AD ha centrato l'obbiettivo.
    Chi sarebbe oggi disposto a comperare un oggetto esclusivo e rimanere a piedi in autostrada?
    Ti quoto al 102% lo sapete che negli anni settanta Ferrari in certi periodi bloccava la produzione perchè i piazzali erano pieni di auto invendute? eppure era così crisi energetica inflazione al 25% iva al 36% ecc ecc...poi tutto si è rovesciato e da industria artigianale è passata a produttrice di auto in serie seppur piccole.
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  45. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  46. #27
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio
    Certo, c'era la Countach con la sua LP400S che pur non essendo un auto da famiglia come la Mondial QV, dichiarava velocità massime di 292Km/h ma effettivi erano "solo" 241 contro i 246 della Mondial QV, mentre da 0-100 ci metteva 6,3 contro i 7,8 del QV che però si difendeva facendo 0-60 in 3,4 contro i 3,7 della Countach.
    Non so da dove arriva sta notizia , ma posso assicurati non vera, è vero che in Lambo erano generosi con i dati , 315 Km la LP400 e 295 la S, ora posso dirti avendole guidate entrambe , che probabilmente quelle velocità nemmeno a Nardò si potevano raggiungere ,ma 241 proprio no neanche la versione con l'alettone tamarro.
    Ah auto dell'epoca la mia 930 TURBO 260 CV rilevazione GPS i 255 li faceva ......
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  47. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  48. #28
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Carlosti02 Visualizza il messaggio
    Io la vedo cosi...non scagliatevi contro di me...
    le auto sono fatte per essere guidate...nel 1980 le auto erano tutte senza airbag, senza abs, senza servosterzo...le strade erano sgombre e in pochi avevano la patente...motori,telai e carrozzerie erano studiati per quel periodo...periodo in cui la benzina costava 900 lire al litro... .poi il tempo passa...i gusti cambiano..le strade si riempiono e per andare in giro senza stare ogni 3x2 dal meccanico a ricarburare estate ed inverno o con spinterogeni da controllare servono altre auto...
    ed ecco che auto come 360 vengono prodotte in serie e vendute a piu non posso perchè finalmente soddisfano il pubblico essendo piu guidabili e usabili ...ricordiamoci che ho detto che le auto sono fatte per essere guidate...
    Nel 1980 i televisori a colori a tubo catodico erano il meglio del meglio...oggi chi vorrebbe un tubo catodico??...le serie pre 355 sono da collezione o per qualche giro domenicale...tutte le altre per essere usate... 348 o 355 o 308 sono pezzi fantastici ma un 458 è una ferrari all avanguardia per gli standard moderni...credo che ferrari abbia semplicemente percorso i tempi azzeccando i nuovi standard...oggi piccole auto con motori tecnologicamente avanzati tipo giulietta o roba simile sprigionano tanta potenza con consumi ridotti che nessuna auto ante 90 anche turbo riesce ad avere...l elettronica non è sempre un problema sulle auto...spesso l elettronica è il.sarto che cuce il vestito...non si puo fare un confonto prima e dopo semplicemente perchè i tempi sono cambiati...
    Eh si , ti quoto, lo sviluppo è innarrestabile e Ferrari non innovando avrebbe fatto la fine della Lambo prima venduta in giro per il mondo e poi diventata Audi.
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

  49. Grazie jonathansarkos ringraziato per questo messaggio
  50. #29
    Senior Member L'avatar di jonathansarkos
    Registrato dal
    Jun 2017
    residenza
    Vorno
    Messaggi
    471
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ti credo ma non so che dirti, non me lo sono inventato, le fonti sono due: Action Auto Moto e Road & Track.


    Quote Originariamente inviato da robeseltz Visualizza il messaggio
    Non so da dove arriva sta notizia , ma posso assicurati non vera, è vero che in Lambo erano generosi con i dati , 315 Km la LP400 e 295 la S, ora posso dirti avendole guidate entrambe , che probabilmente quelle velocità nemmeno a Nardò si potevano raggiungere ,ma 241 proprio no neanche la versione con l'alettone tamarro.
    Ah auto dell'epoca la mia 930 TURBO 260 CV rilevazione GPS i 255 li faceva ......

  51. #30
    Gold Member L'avatar di robeseltz
    Registrato dal
    May 2018
    residenza
    Venexia
    Messaggi
    1,346
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da jonathansarkos Visualizza il messaggio
    Ti credo ma non so che dirti, non me lo sono inventato, le fonti sono due: Action Auto Moto e Road & Track.
    hihihi avran confuso miglia e km
    "Se gommo tiene,io vince gara!Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna..."
    (my friend Markku Alen)

Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •