Visualizzazione dei risultati da 1 a 6 su 6

Discussione: Ferrari F40 scala 1 8 in edicola

  1. #1
    Senior Member L'avatar di doc76
    Registrato dal
    Jun 2011
    residenza
    N***li
    Messaggi
    248
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito Ferrari F40 scala 1 8 in edicola

    Buongiorno Chi di voi pensa di costruire questa autovettura20190103_145417.jpg

  2. Grazie tyziocayo, Lego and Supercar ringraziato per questo messaggio
  3. #2
    Super Moderatore L'avatar di tyziocayo
    Registrato dal
    Jun 2011
    residenza
    Roma/Ferrara
    Messaggi
    3,050
    Grazie/Mi piace
    Il mio nome
    Silvio
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Interessante. E' questa? F40 Competizione



    https://www.primaedicola.it/costruis...0-competizione

    Descrizione

    Collana a fascicoli dedicata al montaggio in scala 1:8 della Ferrari F40 Competizione, la vettura che nel 1989 ha riportato in pista il marchio del Cavallino rampante nella prestigiosa serie americana IMSA GT e che poi ha avuto una brillante carriera agonistica nel Campionato Italiano Gran Turismo, nelle serie internazionali dedicate alle vetture Gran Turismo e alla 24 Ore di Le Mans. Una vettura che ha il merito di avere riportato la Ferrari a competere nelle gare Endurance, storico bacino di vittorie e gloria nel quale la Casa di Maranello ha costruito gran parte della sua fama.

    A ogni uscita sarà allegato un pezzo (o un set di pezzi) in scala che riproduce l’originale F40 Competizione con grande cura dei dettagli, per assemblare il modello.

    Raccoglitore fascicoli in regalo in uscita 3 e in uscita 50 (con separatore).

    Prezzo 1a uscita: € 1,99
    Prezzo 2a uscita: € 5,99
    Prezzo dalla 3a uscita: € 11,99

    Data 1a uscita: 03 Gennaio 2019

  4. #3
    Member L'avatar di Sanfe
    Registrato dal
    Oct 2016
    residenza
    Santa Monica Boulevard - 90210
    Messaggi
    54
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Premetto che di modellismo non ne so nulla.
    Senza scrivere il risultato dei ‘conti della serva’, mi sembra che la Pocher Rivarossi menzionata da Lucio nell’altro post, sia piú appetibile.
    Che differenze ci sono tra i due kit?

  5. #4
    Gold Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    719
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da Sanfe Visualizza il messaggio
    Premetto che di modellismo non ne so nulla.
    Senza scrivere il risultato dei ‘conti della serva’, mi sembra che la Pocher Rivarossi menzionata da Lucio nell’altro post, sia piú appetibile.
    Che differenze ci sono tra i due kit?
    Partendo dalle cose ovvie diciamo che la scala è la stessa, il modello no: la Pocher è il modello da strada, questa (che è della Centauria) è il modello Competizione.
    In generale questi kit sono ben dettagliati con un buon numero di pezzi e con una buona riproduzione in scala, ma i modelli da edicola soffrono un po tutti di alcune carenze di assemblaggio e accoppiamento dei pezzi che nei kit Pocher è sicuramente migliore.
    Anche alcune procedure o sequenze di montaggio andrebbero riviste nei kit da edicola, la Pocher sotto questo aspetto è migliore pur costando, alla fine dei conti, molto meno, almeno guardando i prezzi medi che si trovano in rete.
    Considera anche che l'F40 Pocher è fuori produzione e la Pocher stessa ha chiuso e a meno che la Hornby che l'ha rilevata non la rimetta in produzione, è più difficile da reperire.
    Personalmente penso che in queste scale in generale poi ci si potrebbe aspettare un livello qualitativo migliore specie paragonando questi kit con quelli della Tamiya che, pur essendo in scala 1/12, sono di gran lunga più precisi, dettagliati, fedeli all'origine e con una perfezione negli incastri e assemblaggi senza paragone.
    Certo tutto è migliorabile e anche per i Tamiya (e anche per le Pocher) ci sono kit di superdettaglio in resina e/o fotoincisione ma il livello base lo reputo superiore.
    Io ho i due kit Tamiya e da edicola (De Agostini) della Enzo e ti confermo che è cosi e facendo modellismo da 40 anni penso di non sbagliare.
    I modelli montati fanno comunque bella figura in entrambi i casi, Pocher e da edicola.

  6. Grazie Sanfe ringraziato per questo messaggio
  7. #5
    Senior Member L'avatar di McQueen
    Registrato dal
    Sep 2014
    residenza
    Ticino - CH
    Messaggi
    352
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Ho visto l'F40 e la TR della Pocher e secondo me c'è da lavorarci molto per raggiungere il livello dei modelli della Centauria, le parti di questi ultimi sono già dipinti con decalc dove servono ecc...

    Per quanto ne so al primo posto ci sono quelli della Amalgam, poi Centauria e infine Pocher .... solo per quanto concerne F40. Poi per i nuovi modelli della Pocher (lambo e co) non posso esprimermi.
    I soldi non possono comprare la felicità, ma preferisco piangere in una Ferrari che su un autobus.

  8. #6
    Gold Member L'avatar di F312PB
    Registrato dal
    Feb 2015
    Messaggi
    719
    Grazie/Mi piace
    Potenza rep
    0

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da McQueen Visualizza il messaggio
    Ho visto l'F40 e la TR della Pocher e secondo me c'è da lavorarci molto per raggiungere il livello dei modelli della Centauria, le parti di questi ultimi sono già dipinti con decalc dove servono ecc...

    Per quanto ne so al primo posto ci sono quelli della Amalgam, poi Centauria e infine Pocher .... solo per quanto concerne F40. Poi per i nuovi modelli della Pocher (lambo e co) non posso esprimermi.
    Dal punto di vista modellistico il fatto che la carrozzeria e altre parti siano verniciate e addirittura con le decals applicate non è un pregio ma un grande difetto: nessun modellista vuole privarsi dell'effettuare la verniciatura in prima persona delle carrozzerie ed in particolare del motore e della meccanica in generale, solo in questo modo si riusciranno a realizzare le sfumature, le usure e il realismo che una vernicitura dozzinale di fabbrica non potrà mai dare.
    Bisogna anche tener conto che i kit Pocher della Testarossa e F40 sono usciti sul mercato alla fine degli anni '80 e che erano stati pensati già all'epoca per essere più economici e più facili da costruire dei kit precedenti con riduzione drastica del numero dei pezzi e con carrozzerie già verniciate. È chiaro che un kit più recente sia in genere migliore e quindi non mi stupirei se i kit Centauria e Amalgam fossero migliori ma so che quasi sempre questi kit da edicola hanno qualche problema di accoppiamento di alcune parti (specie a livello della carrozzeria) e qualche procedura di montaggio poco logica e/o da rivedere.
    Non ho mai visto nel suo insieme un kit Amalgam o Centauria per poter giudicarlo in dettaglio, la Enzo De Agostini che ho era prodotta dalla Grani & P. e presenta questi "difetti". Sarei parecchio curioso di valutare i kit Amalgam e Centauria.
    Resto fermamente convinto che la qualità Tamiya sua inarrivabile pur essendo kit in scala leggermente inferiore ma questo è un altro discorso

    Paolo

  9. Mi piace Lucio piaciuto questo messaggio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •